Accordo Cedacri-Crif. Giro di vite contro le frodi sulle carte di pagamento

CREDITO

Operativa la suite Carisma che permette di analizzare in tempo reale ogni singola transazione

di P.A.
Il Gruppo Cedacri, focalizzato da 30 anni sullo sviluppo di soluzioni di outsourcing per banche, istituzioni finanziarie e aziende Industriali, e Crif Decision Solutions, società del Gruppo Crif specializzata nei sistemi di supporto decisionale per la gestione del credito, la prevenzione delle frodi e il marketing finanziario, annunciano di aver messo in esercizio la suite CaRisMa (Card Risk Management), piattaforma software per le attività di prevenzione e gestione delle frodi sulle carte di pagamento per conto degli istituti emittenti che si avvalgono dei servizi del Gruppo Cedacri.

Mai come adesso il grado di attenzione del Legislatore (a livello europeo e nazionale) e degli organi di controllo in merito alle misure di sicurezza da adottare nell’ambito dei sistemi di gestione dei servizi di pagamento è stato così elevato, a sostegno di una loro armonica diffusione nella piena tutela dell’utilizzatore finale. Tenendo conto di questo e di quanto il fenomeno da contrastare sia mutevole, con modelli di frode sempre più sofisticati, Crif Decision Solutions ha intensificato negli ultimi anni i suoi investimenti nell’area specifica facendo evolvere CaRisMa, la sua piattaforma applicativa di fraud prevention in ambito transazionale, e riuscendo così a cogliere le esigenze specifiche del Gruppo Cedacri.

Grande attenzione è stata posta, in particolare, al potenziamento delle componenti online del sistema che, analizzando in tempo reale ogni singola transazione, ne consentono il rifiuto preventivo al superamento di soglie di rischio opportunamente definite.

"L’adozione della soluzione CaRisMa di Crif Decision Solutions – dice Fabio De Ferrari, direttore generale di Cedacri e amministratore delegato di C-Card – ha permesso al Gruppo Cedacri ed in particolare a C-Card di poter offrire ai propri istituti un vero e proprio servizio di monitoraggio frodi per le carte di pagamento perfettamente integrato con il sistema informativo bancario, per consentire da un lato di completare l’offerta dei servizi del comparto monetica e dall’altro di ridurre il fenomeno delle frodi e, di conseguenza, il rischio dei propri clienti. Grazie alla flessibilità della piattaforma ed all’expertise C-Card nel comparto delle frodi, è stato possibile offrire un servizio personalizzato alle singole Banche (orari, modalità di contatto, processi, ecc) in modo da soddisfare le diverse esigenze dei clienti".

"Siamo molto soddisfatti - dice Silvia Ghielmetti, direttore generale di Crif Decision Solutions – di essere al fianco di Cedacri in questo progetto finalizzato a fornire alle istituzioni, finanziarie e non, che emettono o si accingono ad emettere carte di pagamento, uno strumento efficace di mitigazione del rischio di frode. Grazie alla proficua collaborazione, i consulenti di Crif Decision Solutions e gli esperti di Cedacri hanno configurato in modo personalizzato le regole di business e sono riusciti a portare in esercizio il sistema in tempi molto contenuti, perfettamente integrato con le altre componenti del sistema informativo e con il contesto operativo di riferimento".

La suite CaRisMa è disegnata per migliorare la capacità degli istituti di rilevare e gestire efficacemente anomalie e situazioni sospette. In particolare, il modulo Issuer Defender analizza l’operatività delle carte di debito, di credito e prepagate attraverso regole di facile ed immediata definizione, ottimizzando le indagini volte ad individuare i casi effettivi di frode e consentendo, tramite una specifica componente detta Scudo Autorizzativo, di declinare preventivamente le operazioni a rischio più elevato. Il modulo CaRisMa Issuer Manager, invece, supporta le procedure amministrative di gestione dei casi di disconoscimento delle operazioni effettuate con carte di pagamento, dall’apertura della pratica fino al completamento delle operazioni di rimborso e di recupero, consentendo una significativa razionalizzazione dell’intero processo con una significativa riduzione dei costi operativi ed un contestuale miglioramento del livello di servizio verso il cliente finale.

01 Dicembre 2011