Allarme chip, Intel taglia l'outlook

QUARTO TRIMESTRE

La carenza di hard drive causata dall'alluvione in Tailandia impatta sui risultati del produttore che rivede al ribasso le stime sui risultati del quarto trimestre

di M.S.
Allarme fatturato per Intel. Il chipmaker americano rivede nettamente al ribasso le stime sui risultati del quarto trimestre, sulla scia sia dei timori per l'economia globale, sia della carenza di hard drive provocata dall'alluvione in Thailandia. Immediata la reazione del titolo che ha aperto in calo dell'1,2% (ma in rialzo del 23% negli ultimi tre mesi). Intel prevede ora un giro d'affari di 13,7 miliardi di dollari nell'ultimo quarto dell'anno (con un margine in più o in meno di 300 milioni di dollari), in calo rispetto ai 14,7 miliardi di dollari stimati in precedenza (con un margine in più o in meno di 500 milioni di dollari). Tagliate anche le stime sul margine lordo, che è atteso al 64,5% contro il precedente 65%.

12 Dicembre 2011