Dell spinge sul canale italiano

MULTINAZIONALI

Nel terzo trimestre le attività della filiale italiana hanno subito una forte accelerazione: fatturato al raddoppio. Dell'Erba: "Siamo ai vertici in Europa"

di Giampiero Rossi
Dell spinge sempre di più il suo focus sul mercato italiano. Analizzando nello specifico il terzo trimestre della Dell Italia, che si è concluso lo scorso 31 ottobre, si nota un'accelerazione sulle attività del canale italiano, con un fatturato che è quasi raddoppiato rispetto al trimestre corrispondente dello scorso anno ed addirittura si riscontra una crescita della componente storage più che raddoppiata rispetto all'anno passato.

“Si tratta di dati assolutamente eccezionali, che mettono di fatto la struttura di canale di Dell Italia ai vertici in Europa per quanto riguarda la componente portata al business aziendale - spiega Adolfo Dell’Erba, Channel Sales Director, Dell Southern Europe - L’apertura ai partner, che risale a meno di quattro anni fa continua ad evidenziare risultati positivi".

Le attività del canale della Dell sono iniziate nel febbraio del 2008, quando Adolfo Dell'Erba ha fatto il suo ingresso in azienda e già da subito si sono ottenuti ottimi risultati con una crescita costante del numero dei partner e della quota di business creata dal canale, tuttora i distributori ufficiali della Dell in Italia sono quattro: Datamatic, Icos e Sidin e da inizio dicembre anche Esprinet. Il loro compito è quello di supportare, insieme alla Dell, un network di partner – reseller a valore aggiunto e system integrator, facendo in modo di portare le soluzione della Dell all'utente finale.

“I partner di canale rivestono un ruolo fondamentale per Dell oggi, perché ci consentono di presidiare in modo esteso un mercato dalla forte dinamicità e perché vanno ad integrare con le loro competenze specifiche la nostra offerta, estesa e variegata - conclude Dell’Erba - A noi il compito di supportarli con efficacia, offrendo loro il meglio della tecnologia disponibile sul mercato, ma anche una serie di strumenti innovativi di promozione e formazione, senza mai dimenticare un team di persone capaci ed entusiaste che ogni giorno li affiancano e collaborano con loro”.

13 Dicembre 2011