Mobile gaming, volano le app Ricavi a 18,3 miliardi di $ nel 2016

REPORT

Secondo stime di Juniper Research, gli operatori potrebbero trarre grande vantaggio dalla vendita diretta di games tramite app store proprietari sul modello di Amazon

Gli operatori mobili potrebbero trarre vantaggio dalla crescita del mercato del mobile gaming, accaparrandosi una fetta consistente delle vendite dirette di giochi. Lo rende noto Juniper Research, che prevede un giro d’affari complessivo di 18,3 miliardi di dollari dal settore nel 2016.

La società di ricerca prevede che soltanto i ricavi generati dall’acquisto di game per smartphone raggiungerà quota 4,8 miliardi di dollari nel 2016, più del doppio dei 2,1 miliardi registrati nel 2011.

Nel novero degli acquisti rientrano ad esempio l’acquisto di armi e armature per giochi di ruolo.

“Google e Apple trattengono la stessa percentuale sui ricavi generati dal download delle app – dice Charlotte Miller, research analyst di Juniper Research – Per gli operatori quello che conta è creare i loro app store personali dove condividere i ricavi”. “Aprire un app store, sul modello di quello di Amazon, apre grandi opportunità agli operatori, ammesso che scelgano il giusto business model per attrarre un numero sufficiente di sviluppatori – aggiunge l’analista di Juniper – non c’è alcun motivo per cui il proprietario di uno store di app in Html5 non possa condividere i ricavi sugli acquisti”.

Gli operatori dovranno assicurarsi di fornire un servizio che li differenzi dai competitor, sul modello di quanto fatto da Amazon, che è stata in grado di attrarre gli sviluppatori rinunciando ai ricavi per il primo anno e acquisendo clienti con offerte promozionali come la “Free App of the Day”.

La nascita di partnership sul fronte delle app è un beneficio sia per gli operatori sia per gli sviluppatori. Mentre gli operatori aumentano i ricavi dalle vendite delle appa sui loro store, gli sviluppatori possono commercializzare le loro app su un ventaglio maggiore di negozi virtuali, ampliando così la loro audience.

Inoltre, gli operatori traggono vantaggio dai ricavi derivanti dal download dei giochi sullo smartphone, una voce che secondo Juniper Research raggiungerà il 41% del giro d’affari complessivo del gaming mobile nel 2016.

Nel contempo, gli operatori faranno bene a non puntare tutto sui ricavi da download, perché sempre più sviluppatori offrono le app con un primo download gratuito, in modalità “freemium”, facendosi pagare dalla pubblicità o dall’acquisto di altri games.

A ottobre la società di analisi Berg Insight ha reso noto che ci saranno 98 miliardi di download di app da store vari nel 2015, ma che i ricavi non cresceranno di pari passo.

“La monetizzazione delle app sarà la sfida principale per gli sviluppatori – dice Johan Svanberg, senior analyst di Berg Insight – Download gratuito, compensato da pubblicità e acquisti di app, si diffonderanno sempre più”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 11 Gennaio 2012

TAG: mobile gaming, smartphone, download, juniper research, operatori, amazon, apple

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store