Internet, Kroes: "Stop a guadagni per chi viola copyright"

COMMISSIONE UE

Il commissario Ue per l'Agenda digitale torna sul caso Megaupload. E sul Pipa e Sopa: "Bene la marcia indietro Usa, si può trovare una soluzione migliore"

“I siti che violano massicciamente il copyright, producendo grossi guadagni a scapito dei titolari del diritto d'autore devono essere fermati”. Lo ha detto il Commissario responsabile per l'Agenda Digitale Neelie Kroes al Forum sulla proprietà intellettuale presso l'Europarlamento di Bruxelles, tornando sulla questione Megaupload, sito di file-sharing che ospitava molti file protetti da diritto d'autore, e le proposte di legge statunitensi anti-pirateria Sopa e Pipa.

“Per quanto riguarda la legislazione per combattere la pirateria - ha detto Kroes - non dobbiamo mettere in atto misure sproporzionate e altamente intrusive con la possibilità di interrompere le attività legittime online. Credo che i legislatori degli Stati Uniti abbiano fatto la cosa giusta a fare una pausa e cercare una soluzione migliore anti-pirateria di Sopa e Pipa”.

La Kroes ha inoltre annunciato che Commissione pubblicherà un documento programmatico sulle Smart Tv.
"Tra soli 2 o 3 anni il 90% dei televisori venduti in Europa - ha detto Kroes davanti al Parlamento europeo di Bruxelles - saranno collegabili a Internet. Già ora, la metà dei consumatori europei utilizzano video-on-demand e al di là dell'Atlantico, Netflix è già principale fonte di traffico online".

"Questo documento che produrremo - ha continuato la Kroes - servirà a capire come integrare i segnali di radiodiffusione, come applicare le regole tradizionali della pubblicità, le leggi per la tutela dei minori. Non dobbiamo commettere l'errore dell'industria musicale - ha indicato Kroes - che ha abbracciato le opportunità dell'era digitale con dieci anni di ritardo".

©RIPRODUZIONE RISERVATA 24 Gennaio 2012

TAG: kroes, copyright, pipa, sopa, megaupload

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store