Le tecnologie italiane alla conquista degli Emirati Arabi

ANIE

Anie: nel 2011 l'export del settore elettronico ed elettrotecnico verso il Paese sfiora i 450 milioni di euro, in crescita del 12%. Il presidente Gemme: "Internazionalizzazione driver di crescita"

di F.Me.

Le tecnologie italiane vanno alla conquista degli Emirati Arabi. Confindustria Anie prende parte, con una collettiva di 19 aziende socie espositrici, all’edizione 2012 della Middle East Electricity, in programma da oggi sino a giovedì 9 febbraio presso il Dubai International Exhibition Centre.

Una missione particolarmente importante dato che nel 2011 gli Emirati Arabi hanno rappresentato il principale mercato di sbocco per le esportazioni Italiane di Elettrotecnica ed Elettronica, con una quota che secondo i preconsuntivi sfiora il 40%, pari a quasi 450 milioni di euro, in crescita del 21% rispetto al 2010. Il ruolo di primario mercato di sbocco rappresentato dagli Emirati Arabi per l’export italiano viene confermato anche restringendo l’analisi alle sole tecnologie destinate alle infrastrutture - settore elettrico, trasporto e Ict - sempre secondo i preconsuntivi 2011 il dato sfiora i 250 milioni di euro, precedendo di gran lunga la quota destinata ad Arabia Saudita, Qatar, Kuwait, Oman e Bahrain.

“L’internazionalizzazione è divenuta negli ultimi anni strategia trainante per la crescita dell’industria elettrotecnica ed elettronica italiana rappresentata da Confindustria Anie, soprattutto in una fase della congiuntura economica nella quale la domanda interna italiana stenta a dare segnali di ripresa – spiega Claudio Andrea Gemme, Presidente di Confindustria Anie – L’incidenza dell’export sul fatturato nei settori Anie supera oggi il 40%, un dato che fa comprendere come sia ormai imprescindibile il contributo del canale estero per sostenere la ripresa”.
“La diversificazione dei mercati di sbocco serviti – puntualizza Gemme - la crescente apertura a regioni più difficili ma ad alto potenziale, come è certamente l’area del Golfo, rappresentano un importante fattore di sviluppo anticiclico in questo difficile 2012”.

Nel dettaglio, i comparti dell’Elettrotecnica italiana che hanno generato più esportazioni verso gli Emirati Arabi Uniti nel 2010 sono stati la Produzione, Trasmissione e Distribuzione di Energia (94,2 milioni di euro), gli Apparecchi Domestici e Professionali (65,2 milioni di euro), i Cavi (43 milioni di euro) e l’Illuminazione (38 milioni di euro). Per quanto riguarda l’industria Elettronica, a risultare prevalenti nel 2010 sono state le vendite dall’Italia verso gli Emirati Arabi Uniti di apparecchi di Automazione e misura (63,5 milioni di Euro) e di Ict (55,9 milioni di Euro).

“La presenza di Confindustria Anie a questa edizione della fiera Middle East Electricity si inserisce nel quadro delle molteplici iniziative avviate dalla nostra Federazione a supporto diretto delle strategie di internazionalizzazione delle imprese – sottolinea Giorgio Pogliano, vice presidente di Confindustria Anie per l’Internazionalizzazione – Per essere sempre più vicina alle aziende associate, Confindustria Anie ha intensificato nel periodo più recente l’attività sui mercati esteri, declinata attraverso la partecipazione alle più importanti fiere settoriali, l’organizzazione di missioni e incontri formativi tecnici nelle regioni ritenute più strategiche. L’ampia partecipazione delle aziende alla collettiva Anie a Dubai testimonia l’importanza di questi strumenti di promozione all’estero che ci consentono di proporci come Sistema di imprese”.

“La nostra collettiva rappresenta l’eccellenza dell’industria italiana per le tecnologie elettrotecniche ed elettroniche – conclude Pogliano - L’esperienza di questi ultimi anni ci dimostra il ruolo centrale di queste iniziative affinché il valore aggiunto tecnologico di cui è portatrice l’industria italiana possa essere pienamente riconosciuto anche in ambito internazionale”.
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 07 Febbraio 2012

TAG: anie, elettronica, emirati arabi

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store