Microsoft nomina Accenture e Avanade partners dell'anno

PREMI

È la quinta volta e per il secondo anno consecutivo che le aziende si aggiudicano il premio

Accenture, azienda globale di Consulenza Direzionale, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese, e Avanade, fornitrice di servizi tecnologici per le aziende, sono state riconosciute da Microsoft "Enterprise Alliance Partner of the Year" per il 2009. Le stesse aziende sono arrivate anche tra le finaliste per i premi “Advanced Infrastructure Solutions, Systems Management Partner of the Year" - grazie alla loro soluzione di data center di ultima generazione, che si caratterizza per un’infrastruttura dinamica basata su piattaforma Microsoft in grado di ottimizzare le operazioni di data-center - e “Information Worker Solutions, Portals and Collaboration Partner of the Year" - per la loro soluzione Workplace di ultima generazione, in grado di supportare un workplace virtuale, dove dipendenti, clienti e partner geograficamente lontani possono collaborare velocemente e facilmente. In tutti e tre i casi, Accenture e Avanade sono state selezionate all’interno di un network internazionale composto dalle principali aziende che offrono soluzioni basate su piattaforma Microsoft.

È la quinta volta – e per il secondo anno consecutivo - che Accenture e Avanade, joint venture Microsoft e Accenture di cui quest’ultima è l’azionista di maggioranza, si aggiudicano insieme il riconoscimento Partner of the Year, posizionandosi davanti a tutti gli altri Microsoft Enterprise Alliance Partner. Le due aziende sono state selezionate come partner leader nelle 13 principali aree geografiche di Microsoft, dove ciascun team ha stilato la propria classifica dei 5 migliori partner. Accenture e Avanade si sono distinte dalle altre aziende per aver lavorato a stretto contratto con le sedi di Microsoft per realizzare e fornire soluzioni congiunte in ambiti quali collaboration, Crm, business intelligence e soluzioni personalizzate basate su piattaforma Microsoft .Net. Altri motivi del riconoscimento è lo sviluppo di un insieme di asset e soluzioni che consente alle organizzazioni di trarre il massimo dai propri investimenti Microsoft, l’opportunità di avvalersi di oltre 41.500 risorse Microsoft a livello mondiale – un numero di competenze che nessun’altra azienda di servizi IT è in grado di offrire e in più per la garanzia di eccellenti risultati per oltre 1.600 clienti, grazie alla possibilità di disporre di oltre 110 specifiche soluzioni aziendali create su piattaforma Microsoft.

“Accenture e Avanade sono state nuovamente selezionate a livello internazionale come nostri Enterprise Alliance Partner of the Year in virtù del loro impegno nell’aiutare le aziende a raggiungere i propri obiettivi”, ha spiegato Pietro Scott Jovane, Amministratore delegato Microsoft Italia. Per Antonio Pezzinga Responsabile System Integration Accenture Igem di Avanade “a quasi dieci anni dall’inizio dell’alleanza con Microsoft, questo riconoscimento conferma il successo della nostra scelta e ci sprona a proseguire su questa strada”. “La nostra alleanza con Microsoft e Accenture è ineguagliabile in termini di rilevanza delle nostre potenzialità congiunte nel fornire soluzioni innovative ai clienti” ha detto Ezio Barbaro, Amministratore delegato di Avanade.

Insieme, Accenture e Avanade hanno collaborato a oltre 4.500 progetti destinati a più di 1.600 organizzazioni a livello globale che hanno portato dal 2000 ad oggi alla creazione di più di 110 soluzioni industry-specific e cross-industry. Recentemente Accenture e Avanade sono stati i primi partner Microsoft a firmare l’accordo per grandi imprese Microsoft Online Services Partner Advisor, che consente loro di offrire servizi IT a quelle organizzazioni che desiderano migrare da soluzioni on-premise alla Business Productivity Online Suite di Microsoft. Infine, Accenture e Avanade vantano una vasta esperienza nella migrazione su piattaforma. Ad esempio, insieme hanno sviluppato circa sei milioni di mailbox di Microsoft Exchange Server e hanno contribuito alla migrazione di circa tre milioni di mailbox da piattaforme concorrenti a Microsoft Exchange.

16 Luglio 2009