Confindustria, a Lucarelli la delega sulle tecnologie digitali per le imprese

Confindustria

Il Presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, ha conferito a Ennio Lucarelli la delega sulle  “Tecnologie digitali per le imprese”. Lucarelli, imprenditore romano nel settore dell’Information Technology, è un profondo conoscitore del tema, che ha particolarmente seguito negli ultimi tre anni come presidente, ora uscente, di Assinform.

“I confronti internazionali - ha affermato Ennio Lucarelli - provano che chi investe di più in tecnologia digitale ottiene importanti ritorni in termini di produttività e di capacità di crescita, ma anche che in questi ultimi anni il nostro gap tecnologico si è andato approfondendo".

"Oggi incrementare il volume degli investimenti in innovazione digitale è un percorso obbligato per il nostro Paese - dice Lucarelli -, per accelerare l’uscita dalla crisi e creare nuove opportunità di crescita. In questo senso è positivo il fatto che sia stata finalmente completata la prima fase di valutazione dei progetti presentati nell’area “made in Italy” nell’ambito di Industria 2015, molti dei quali  prevedono l’adozione di tecnologie digitali. I prossimi appuntamenti, che ci auguriamo vengano al più presto segnati in agenda  riguardano l’ampliamento del finanziamento e il lancio di un programma specifico per le nuove tecnologie digitali. L’obiettivo è aiutare le  imprese italiane a competere sul web 2.0 e 3.0 con le imprese internazionali più lontane, ad accedere ad applicazioni, servizi e infrastrutture di rete di nuova generazione, condizioni abilitanti per raggiungere i propri clienti, ad acquistare i propri semilavorati e materiali anche on line”.

16 Luglio 2009