LinkedIn batte le stime, metà dei ricavi dal tool di recruiting

TRIMESTRALE

Il social network dedicato ai professionisti chiude il quartro trimestre del 2011 con utili per 6,9 milioni di dollari e ricavi per 167 milioni, più che raddoppiati rispetto allo stesso periodo del 2010

di P.A.

LinkedIn ha registrato fatturato e profitti oltre le attese degli analisti, nell`ultimo trimestre 2011. Il social network dedicato ai professionisti, che conta 150 milioni di iscritti, ha incassato negli ultimi tre mesi dell`anno utili per 6,9 milioni di dollari, o 12 centesimi per azione, su un fatturato di 167 milioni di dollari. Entrambi i risultati sono stati superiori alle previsioni, che attendevano 7 centesimi per azione di utili su un giro d`affari di 160 milioni di dollari. Per il trimestre corrente, la società si aspetta ricavi compresi tra i 170 e i 175 milioni di dollari.

La società ha incrementato le vendite dei suoi strumenti per il recruiting e l’assunzione di nuove risorse, che oggi rappresentano il 50% dei ricavi.

Il Ceo Jeff Weiner ha detto che la società ha da poco lanciato un nuovo strumento, si chiama Talent Pipeline, che consente ai  manager che vogliono assumere di restare in contatto con potenziali assunti.

La pubblicità rappresenta il 30% dei ricavi, mentre le sottoscrizioni premium pesano per il 20% sul fatturato.

LinkedIn ha chiuso il 2011 con ricavi complessivi per 552 milioni di dollari, più che raddoppiati rispetto ai 243 milioni di dollari del 2010.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 10 Febbraio 2012

TAG: linkedin, social network, tool recruiting, advertising

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store