Cultura e Digitale in campo: "Stop al content illegale"

CONFINDUSTRIA

Marco Polillo e Stefano Parisi, presidenti di Confindustria Cultura e Confindustria Digitale: "Percorso comune per sviluppare mercato legittimo dei contenuti in rete contro l'illegalità diffusa sul web"

di P.A.

Nel corso del convegno promosso da Confindustria Cultura Italia a Sanremo è emersa piena sintonia di intenti tra l'industria dei contenuti culturali e l'industriadell'Ict italiane. Marco Polillo, Presidente di Confindustria Cultura Italia ha dichiarato: " abbiamo avviato un percorso comune insieme a Confindustria Digitale per sviluppare il mercato legittimo dei contenuti in rete e contrastare l'illegalità diffusa sul web. Siamo pronti a fare la nostra parte per digitalizzare i nostri contenuti e agevolarne la promozione sulle reti di comunicazione elettronica".

Stefano Parisi, Presidente di Confindustria Digitale ha così sottolineato che: "L'agenda digitale è una grande opportunità per il Paese e vogliamo costruire dei modelli di business sostenibili per diffondere la creatività italiana. Ma per questo ci vogliono regole chiare e una cornice di norme efficaci per tutelare la proprietà intellettuale anche sul web. Noi non possiamo essere gli sceriffi della rete, ma siamo pronti a intervenire qualora richiesto da un'autorità giudiziaria o amministrativa".

Per l'on Palmieri, "e' necessaria una grande alleanza fra tutti gli attori dell'industria digitale e culturale italiana e sono lieto che oggi si sia posta la prima pietra di questa costruzione. Come PdL siamo totalmente disponibili a continuare il lavoro insieme per tradurre l'agenda digitale in realta'"

©RIPRODUZIONE RISERVATA 17 Febbraio 2012

TAG: confindustria, digitale, cultura, stefano parisi, marco polillo, content, web

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store