Infrastrutture critiche, accordo Viminale-Finmeccanica

CYBERCRIME

Intesa triennale fra il capo della Polizia Manganelli e il presidente Orsi per la prevenzione di attacchi informatici sulle reti informative del gruppo

di P.A.

Migliorare la prevenzione e la repressione dei crimini informatici a danno dei sistemi informativi critici delle società del Gruppo Finmeccanica che operano nei settori strategici delle comunicazioni, dell’energia e dei trasporti. E’ l’obiettivo della convenzione sottoscritta stamane presso il dipartimento della pubblica sicurezza dal capo della polizia, Antonio Manganelli, e dal presidente e amministratore delegato di Finmeccanica Spa, Giuseppe Orsi. L'accordo segue quello di alcuni giorni fa fra l'Enel e il Viminale sempre in nome della protezione delle infrastrutture critiche.

Alla firma erano presenti, per il ministero dell’Interno, Santi Giuffrè, direttore centrale per la Polizia stradale, ferroviaria, delle comunicazioni e per i reparti speciali, Domenico Vulpiani, consigliere ministeriale con delega alla Sicurezza informatica e Antonio Apruzzese, direttore del Servizio polizia postale delle comunicazioni.

L’accordo tra le due parti, che ha valore triennale, è stato stipulato in attuazione del decreto del ministro dell’Interno del 9 gennaio del 2008 che ha individuato le infrastrutture critiche informatizzate nazionali, ovvero quelle strutture, pubbliche o private, che gestiscono i settori nevralgici per il funzionamento del Paese attraverso sistemi informatici e telematici. La convenzione mira a “sviluppare procedure di collaborazione utili a prevenire e reprimere attacchi informatici, di matrice criminale o terroristica, diretti contro i sistemi informativi attraverso i quali le società Selex Elsag, Telespazio, Selex Sistemi Integrati, Ansaldo Energia e Ansaldo Sts erogano i rispettivi servizi e gestiscono i processi di automazione industriale, contribuendo così ad innalzare l’efficienza del sistema nazionale nei settori di riferimento”.

Dal punto di vista operativo, l’obiettivo verrà attuato anche grazie ad un collegamento dedicato tra Finmeccanica e la sala operativa del “Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche” (Cnaipic) del Servizio polizia postale e delle comunicazioni.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 06 Marzo 2012

TAG: finmeccanica, viminale, infrastrutture critiche

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store