Trento Rise, il 23 marzo il weekend delle start up

L'INIZIATIVA

Kermesse organizzata da sistema Trentino della Ricerca, dell'innovazione e dell'alta formazione insieme alla Fondazione Bruno Kessler

di P.A.

Mentre in Italia infuria la disoccupazione giovanile (pari a quasi il 30% per gli under 30) e cala il PIL (-0,7% nel quarto trimestre 2011), Trento Rise - il Sistema Trentino della Ricerca, dell’Innovazione e dell’Alta Formazione, che associa la Fondazione Bruno Kessler (Fbk) e l’Università degli Studi di Trento - ha organizzato nei prossimi mesi importanti iniziative per insegnare ai giovani cosa significa essere imprenditori dell’Ict, e come lanciare una nuova impresa.

Sono tre le iniziative organizzate da Trento Rise nei prossimi mesi. Si inizia con lo Startup Weekend, tra il 23 e il 25 marzo. Nato in California, e per la precisione nella Silicon Valley, lo Startup Weekend è forse la più nota iniziativa al mondo nell’ambito della startup creation (la creazione di nuove imprese). Dopo le edizioni di Venezia, Brescia, Milano, Roma e Torino, è ora il turno di Trento e del Trentino, dove già oggi il settore Ict dà lavoro a più di 5mila persone, per una produzione di valore di oltre mezzo miliardo di euro, secondo stime del Servizio Statistica PaT.

La seconda iniziativa ha invece un carattere più formativo, e si rivolge principalmente a studenti e ricercatori. Il suo nome è InnovAction Lab Trento. Si tratta di un corso pratico su come imparare a trasformare un’idea in un business plan valido, e come presentarlo con efficacia agli investitori, in particolare ai venture capitalist. InnovAction Lab è organizzata da Trento Rise in uno sforzo congiunto insieme a tutte e sette le Facoltà dell’Università degli Studi di Trento, e in collaborazione con la no-profit omonima con sede a Roma.
I partecipanti formeranno dei team, svilupperanno un business plan con l’aiuto di un mentore e i migliori parteciperanno a una sessione finale a Trento. Il team vincitore della competizione trentina verrà ammesso a una finalissima a Roma, dove potrà confrontarsi con altri team provenienti da altre regioni italiane di fronte ad una platea che comprende pressoché tutti gli investitori professionali del nostro Paese. In palio ci sono soggiorni di studio/lavoro in uno dei cluster high-tech più importanti del pianeta: Israele, Silicon Valley,  Berlino o Singapore. InnovAction Lab Trento inizierà il 2 aprile, e si articolerà in varie sessioni e seminari che si concluderanno ai primi di giugno.

La terza iniziativa consiste in una vera e propria business plan competition per team già formati ed avviati, all’interno della tappa trentina del Mind the Bridge Italy Tour (www.mindthebridge.org). Diversi team imprenditoriali potranno sfidarsi con i loro business plan nel pomeriggio di giovedì 19 aprile davanti ad una giuria di esperti ed investitori, dopo essere stati a “lezione di startup” la mattina dello stesso giorno. Una giornata intera dedicata alle startup in Ict con possibilità di attirare l’attenzione di investitori su un progetto reale e avviato. Per partecipare, bisogna inviare un executive summary entro il 12 aprile 2012 a trento2012@mindthebridge.org

Quest’ultima iniziativa è integrata nell’ambito della quarta edizione degli Ict Days, tra il 18 e il 20 aprile, organizzata da Trento Rise, Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell’Informazione (Disi) dell’Università degli Studi di Trento e Fondazione Bruno Kessler (Fbk). In occasione della tre giorni i giovani studenti, laureati e dottorandi del Disi avranno non solo la possibilità di incontrare alcune delle più importanti aziende ICT italiane (sezione Placement), ma potranno ascoltare la testimonianza di due giovani imprenditori italiani che “ce l’hanno fatta” (sezione Startup).
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 16 Marzo 2012

TAG: trento rise, trentino, ict, start up

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store