Bmw adotta i modelli virtuali per il marketing

AUTODESK

Bmw Group adotta i modelli virtuali fotorealistici di Autodesk per realizzare materiale promozionale per oltre 240 auto

Nasce una collaborazione tra Autodesk, leader mondiale nei software di ingegneria e progettazione 2D e 3D, e il Gruppo Bmw. La casa automobilistica infatti è accanto al team Autodesk Consulting per automatizzare il processo di trasformazione dei dati di progettazione in strumenti di marketing e realizzare modelli interattivi e fotorealistici delle autovetture Bmw mini e Rolls-Royce. Autodesk, in collaborazione con Mackevision, convertirà i dati di progetto dei veicoli in animazioni e rendering grazie ai software Autodesk Maya e Autodesk Showcase. Questi modelli virtuali potranno essere veicolati come materiale pubblicitario prima ancora che i veicoli siano effettivamente fabbricati.

“La possibilità di passare dai dati progettuali al marketing sta rivoluzionando il modo di fare attività promozionale delle aziende, sia sulla stampa che in televisione e sul web,” spiega Karim Salabi, Autodesk vice president, Visual Communication Group. “L’impiego dei software nel campo della comunicazione consente alle aziende del comparto automotive di lanciare sul mercato nuovi veicoli senza dover ricorrere a costosi prototipi fisici.” Nel corso dei prossimi 3 anni, Autodesk realizzerà più di 240 modelli virtuali delle auto del Gruppo Bmw. Il team Autodesk Consulting realizzerà un workflow di visualizzazione per Bmw che metterà a loro disposizione le proprie funzionalità 3D al fine di abbattere i costi di produzione e aumentare la flessibilità creativa.

Il software Showcase, una delle soluzioni Autodesk per il Digital Prototyping, aiuta a realizzare immagini accurate, realistiche e avvincenti a partire dai dati Cad 3D visualizzando i modelli tridimensionali in differenti ambienti reali, tutti con qualità estremamente elevata. Autodesk Maya è una potente soluzione per la modellazione, l’animazione e il rendering 3D in grado di offrire nuove possibilità creative ai professionisti anche del settore automotive e dei beni di consumo.

24 Luglio 2009