Rinnovo Agcom, Bersani: "Nessun sì alla nomina di Zencovich"

AUTHORITY IN SCADENZA

Il segretraio del Pd smentisce la notizia riportata dalla stampa secondo la quale sarebbe stato trovato un accordo sul nome del successore di Calabrò

di M.S.
bersani

Nessun assist del Pd alla candidatura di Vincenzo Zeno Zencovich come presidente del nuovo Agcom. "La notizia di stampa secondo la quale il segretario del Pd Pier Luigi Bersani avrebbe dato il via libera all'indicazione di Zeno Zencovich non ha fondamento". Lo afferma una nota dell'ufficio stampa democratico.

L'indiscrezione è apparsa oggi su 'Italia Oggi': "Bersani avrebbe dato il suo via libera all'operazione'"che porterebbe all'indicazione di Vincenzo Zeno Zencovich, docente all'universita' Roma 3, ha scritto il giornale aggiungendo che "i papabili, secondo i rumors parlamentari" sarebbero, oltre a Fabio Colasanti, (come scritto anche dal Corriere delle Comunicazioni), anche Claudio Leporelli ordinario di ingegneria economico-gestionale all'università di Roma La Sapienza e Maurizio Mensi, a suo tempo nell'ufficio legale dell'Agcom guidata da Enzo Cheli.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 05 Aprile 2012

TAG: agcom, nomine

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store