Expo 2015, in cantiere uno spazio "virtuale" per le imprese

LA CONVENZIONE

Confindustria, Camera di Commercio di Milano, Confcommercio, Assolombarda e Unione Confcommercio Milano firmano una convenzione con Expo 2015. Obiettivo: realizzare una piattaforma online dove le aziende possano promuovere le loro offerte

di F.Me.

Domanda e offerta sono pronte a incontrarsi, in vista dell'Esposizione Universale 2015, anche sulla rete Internet. Confindustria, Camera di Commercio di Milano, Confcommercio, Assolombarda e Unione Confcommercio Milano hanno firmato oggi con Expo 2015 spa una Convenzione per l'attuazione del Progetto strategico Ict. Un accordo per creare un unico spazio virtuale dove le imprese possono presentare e promuovere la propria offerta ai visitatori dell'evento. Una sorta di percorso digitale dove ci si potrà orientare tra campi diversi: dai trasporti (aerei, ferroviari, urbani), all'ospitalità (alberghiera e della ristorazione); dall'intrattenimento (cultura e spettacolo, turismo integrato, salute e sport), oltre alla possibilità di apprezzare le eccellenze del made in Italy. L'obiettivo è quello di creare collaborazione tra Expo spa e il sistema imprenditoriale, contribuendo a fare di Milano una moderna smart city.

“Una vera agorà virtuale che permetterà al visitatore, attraverso l'Ict, di muoversi e di utilizzare servizi che formeranno un'offerta integrata e non parcellizzata”, spiega Diana Bracco, presidente del Progetto Speciale R&I ed Expo 2015 di Confindustria. Per la prima volta il visitatore potrà avere di fronte dati integrati, provenienti da centinaia di società e singoli imprenditori, che renderanno più semplice la sua ricerca. Un “gioco di squadra” con il mondo delle imprese che “sono certa sarà un significativo lascito immateriale per la città di Milano”, aggiunge la Bracco.

Le imprese potranno migliorare così la visibilità della propria offerta e incrementare le opportunità di incontro con la domanda entrando a far parte di una sorta di fuori Expo digitale e divenendo visibili in una directory specifica del sito Internet Expo. Gli operatori del settore Ict, inoltre, potranno sviluppare soluzioni informatiche, come ad esempio siti web e apps, con l'obiettivo di offrire servizi utili e di facile utilizzo. “Non solo offerte turistiche, ma anche sistemi avanzati di infomobilità per tutti i visitatori”, sottolinea l'ad di Expo 2015 spa, Giuseppe Sala.

La piattaforma, che verrà realizzata da Expo 2015 e dai suoi partner con il supporto di Cefriel-Politecnico di Milano, offre già una prima sperimentazione di servizi integrati nei trasporti e nell'infomobilità con Atm, Infoblu del gruppo Autostrade per l'Italia, Sea, Serravalle, Trenitalia e Trenord. A firmare la Convenzione, oltre ai vertici di Expo 2015 spa, Carlo Sangalli, presidente della Camera di Commercio di Milano, Alberto Meomartini, presidente di Assolombarda, Giorgio Rapari, presidente del Comitato Expo 2015 di Confcommercio e Adalberto Corsi, vice presidente vicario di Unione Confcommercio Milano.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 16 Aprile 2012

TAG: expo, Confindustria, Camera di Commercio di Milano, Confcommercio, Assolombarda e Unione Confcommercio Milano

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store