A Eurotech un ordine da 1,2 mln di euro per sviluppare un mega-Pc

SUPERCALCOLATORI

L'azienda utilizzerà l'architettura Aurora di Hpc (High performance computing)

Un ordine del valore di 1,2 milioni di euro. È quello ottenuto da Eurotech per un supercalcolatore basato sulla nuova architettura Hpc (High Performance Computing) sviluppata dalla stessa azienda e denominata Aurora. Grazie alla sua modularità, l’architettura Aurora consente di realizzare computer con potenze di calcolo che vanno dai TeraFlops (migliaia di miliardi di operazioni al secondo) fino ai PetaFlops (milioni di miliardi di operazioni al secondo).
L’ordine si è concretizzato ad appena un mese di distanza dal successo ottenuto dalla piattaforma alla recente International Supercomputer Conference (Isc) 2009, tenutasi ad Amburgo tra il 23 e il 26 giugno scorsi. Altri dettagli sull’ordine ancora non sono stati resi noti, essendo protetti da accordi di riservatezza.

28 Luglio 2009