Emc, cloud e big data trainano gli utili

TRIMESTRALE

L'azienda chiude i primi tre mesi con ricavi a 5,1 miliardi di dollari (+11%) e utili a 587 milioni (+23)

di P.A.

Emc, fornitore di servizi IT specializzato in cloud, storage e archiviazione dati, ha chiuso il primo trimestre con ricavi consolidati pari a 5,1 miliardi di dollari, in aumento dell’11% rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente. L’utile netto  del trimestre è aumentato del 23% anno su anno, ed ha raggiunto la cifra di 587 milioni di dollari.

Nel trimestre, Emc ha generato un flusso di cassa operativo di 1,7 miliardi di dollari, ed un flusso di cassa disponibile di 1,4 miliardi di dollari, in aumento rispettivamente del 49% e 67% anno su anno.

Joe Tucci, Chairman e Ceo di Emc, ha detto che “Stiamo vivendo una fase di trasformazione senza precedenti dell’IT e del business, spinta principalmente dai vantaggi offerti dal cloud computing e dai Big Data. Emc ha iniziato il 2012 in maniera eccezionale ed è ottimamente posizionata per supportare i clienti a sfruttare al meglio questi grandi cambiamenti. I nostri clienti e partner hanno ben chiare queste trasformazioni, e si affidano alla vision, alla strategia e all’offerta avanzata di Emc per capitalizzarle e per sfruttare al meglio il potenziale dei loro asset informativi.”

David Goulden, Executive Vice President e Chief Financial Officer di Emc, ha aggiunto: “L’eccellente risultato del primo trimestre testimonia la grande efficacia esecutiva della nostra strategia, ancora una volta orientata ad un triplice obiettivo – aumentare la market share, reinvestire sulla crescita ed incrementare gli utili. Questo ottimo inizio d’anno non fa altro che accrescere ulteriormente la fiducia verso il raggiungimento, o il superamento, dei nostri obiettivi finanziari per il 2012 in tema di ricavi consolidati,stiamo andando nella giusta direzione per raggiungere - nel 2014 - ricavi consolidati superiori ai 28 miliardi di dollari, con un tasso di crescita complessiva annuale minimo del 13% dal 2010”.

Tra gli highlight di questo trimestre vanno registrati la solida domanda da parte dei clienti verso l’offerta storage Emc per il mid-market, incrementata del 26% anno su anno. Le soluzioni di scale-out Nas Emc Isilon hanno quasi raddoppiato i loro ricavi anno su anno, mentre le soluzioni di unified storage Vnx, l’offerta di Backup Recovery Systems (Brs) ed il portfolio Greenplum hanno registrato ognuna forti crescite rispetto all’anno precedente. Nel corso del trimestre, e rispetto all’anno precedente, anche il business di Rsa, Information Security division di Emc, è cresciuto del 19%, mentre i ricavi di VMware, azienda controllata da Emc e specializzata nelle soluzioni di virtualizzazione ed infrastruttura cloud, sono aumentati del 25%. Inoltre, Emc ha continuato a registrare una forte domanda della propria offerta di servizi, mirati ad aiutare i clienti ad accelerare il loro passaggio verso il cloud. Infine, anche Vce, the Virtual Computing Company, formata da Cisco ed Emc con investimenti di VMware e Intel, ha confermato il suo ottimo momento, con un’adozione sempre più forte da parte dei clienti delle sue piattaforme di infrastruttura convergenti Vblock.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 20 Aprile 2012

TAG: emc, big data, cloud

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store