Concorso scientifico a Pittsburgh, 5 italiani in lizza

INTEL

Prenderà il via lunedì 14 maggio a Pittsburgh, Pennsylvania, il più importante concorso di ricerca scientifica del mondo per le scuole superiori, l’Intel International Science and Engineering Fair 2012 (Isef), un'iniziativa della Society for Science & the Public. Oltre 1.500 studenti delle superiori selezionati tramite 446 manifestazioni affiliate in 70 Paesi, aree geografiche e territori condivideranno idee, presenteranno ricerche e invenzioni all'avanguardia e concorreranno per vincere oltre 3 milioni di dollari di premi.

Dall’Italia prenderanno il volo per la Pennsylvania cinque ragazzi italiani, tra i 18 e i 20 anni. Aldo Cingolani, Roberto Fasano e Andrea Paladini, compagni di classe all’ultimo anno del Liceo Scientifico “Cosimo De Giorgi” di Lecce, parteciperanno con un innovativo trattamento chimico per rendere carta e altri materiali idrorepellenti, messo a punto anche grazie alla collaborazione con la sede distaccata dell’IIT (Istituto Italiano di Tecnologia) di Arnesano (Le). Elalim Zen Vukovic, al primo anno di medicina e chirurgia a Sassari, e la sorella Jasmine, al quinto anno del Liceo Scientifico “Lorenzo Mossa” di Olbia, presenteranno invece un curioso modello matematico basato sulla teoria dei grafi per definire un percorso turistico tematico e musicale attraverso una città, in questo caso Olbia.

Tutti loro sono stati già premiati lo scorso anno nell’ambito del concorso scientifico nazionale “I Giovani e le Scienze”, promosso da Fast – Fondazione delle Associazioni Scientifiche e Tecniche anche con il supporto di Intel. Ogni studente che prenderà parte all’evento internazionale a Pittsburgh ha conseguito i massimi risultati nei concorsi locali e regionali prima di essere selezionato tra i finalisti di Isef.

I primi premi per i ragazzi e i team che risulteranno vincitori includono il Gordon E. Moore Award del valore di 75.000 dollari offerto da Intel Foundation in onore del co-fondatore nonché Chairman e Ceo in pensione di Intel. Altri due progetti vincenti riceveranno i premi Intel Foundation Young Scientist Award, del valore di 50.000 dollari ognuno; sono inoltre disponibili altri premi per arrivare al valore complessivo di 3 milioni di dollari.

“Sosteniamo l’Intel Isef per incoraggiare milioni di giovani innovatori nel mondo a tradurre le loro curiosità in azioni e progetti concreti - ha commentato Wendy Hawkins, direttore esecutivo della Intel Foundation - I finalisti che si ritrovano a competere a Pittsburgh hanno tutte le potenzialità per dare il loro contributo alla soluzione di alcuni dei più grandi problemi del mondo di oggi”.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 11 Maggio 2012

TAG: intel, International Science and Engineering Fair 2012

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store