Banche, Visco: "Ict chiave di volta per aumentare l'efficienza"

BANCA D'ITALIA

Nelle Considerazioni finali esposte davanti all'Assemblea annuale il governatore di Bankitalia accende i riflettori sul ruolo delle nuove tecnologie: "Nuove modalità di accesso ai servizi richiedono di considerare l’economicità dell’intera struttura distributiva”

di F.Me.

Valorizzare il contributo delle nuove tecnologie per aumentare l’efficienza dei processi e dei servizi bancari. È la sfida che, secondo il governatore della Banca D’Italia, Ignazio Visco, le banche italiane devono affrontare con decisione.

“Un’ampia diffusione di nuove modalità di accesso ai servizi bancari richiede di considerare l’economicità dell’intera  struttura distributiva”, ha sottolineato nelle Considerazioni Finali all'assemblea annuale.

A sostegno del suo discorso Visco ha snocciolato i numeri dell’online: “Alla fine del 2011 – ha detto - erano abilitati ad effettuare operazioni online 14,3 milioni di di conti bancari intestati a famiglie e 1,7 intestati a  imprese, valori pari rispettivamente a rispettivamente a 5 e 3 volte quelli registrati dieci anni prima. Tra il 2001 e il 2008 il numero degli sportelli è cresciuto di circa il 20%; successivamente ha mostrato solo una leggera flessione”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 31 Maggio 2012

TAG: ignazio visco, banca italia

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store