Puntoit torna negli Emirati Arabi per parlare di Ict e Media

MISSIONI

L'associazione sarà in missione ad Abu Dhabi per valutare la possibilità di nuove partnership con l'Italia

Tecnologia, Tlc e Media. Sono i temi che verranno affrontanti da Puntoit (l'Associazione italiana per lo Sviluppo della Società dell'Informazione) nella terza missione negli Emirati Arabi che si terrà ad Abu Dhabi dal 1 al 4 novembre prossimi.
L'iniziativa rappresenta un’occasione per esplorare le potenzialità di collaborazione nel settore Ict tra i due Paesi.

"Lo scopo della terza missione di Puntoit ad Abu Dhabi negli Emirati Arabi è di monitorare i progressi delle imprese del paese nell'alta tecnologia, nelle Tlc, nell'industria dei contenuti e dei media, le iniziative in corso, ed i futuri progetti dei due Paesi con l'obiettivo di rafforzare le relazioni economiche nel campo dell'economia creativa e digitale - spiega in una nota l’associazione -. La nuova visita sarà anche un' occasione per valutare possibili accordi di partnership e progetti di collaborazione nel settore Ict e delle Tlc”.

Le precedenti missioni Puntoit avevano dato vita all’Associazione Italia-Emirati Arabi, oggi presieduta da Luca Barbareschi: l'associazione sta già lavorando a progetti con la collaborazione dell’ospedale San Raffaele nel comparto della sanità elettronica e con alcuni dei maggiori produttori cinematografici nel settore dei media.
"Gli Emirati Arabi rappresentano uno dei mercati internazionali maggiormente dinamici ed in forte sviluppo, sia per le potenzialità del mercato interno sia per la forte attrattiva che svolgono nei confronti di una vasta area geografica che dai paesi del golfo si estende fino all'India ed all'Africa del nord”, conclude la nota.

07 Settembre 2009