Conti (Enel): "Innovazione fondamentale strumento di rilancio economico"

OBIETTIVO SVILUPPO

La società lancia il programma "Obiettivo Sviluppo": 15 milioni per le start up e 20 borse di studio per i giovani. Via anche alla Fondazione Centro Studi

di E.L.

Enel lancia tre nuovi progetti a sostegno di ricerca, università e imprenditoria giovanile. Obiettivo Sviluppo - questo il programma che raccoglie i tre progetti - prevede Enel Lab, un laboratorio a supporto di start-up innovative nel campo dell’energia con un investimento fino a 15 milioni di euro per i prossimi 3 anni, la Fondazione Centro Studi di Enel, e l'iniziativa “Energie per la Ricerca”, che prevede 20 borse di studio per i giovani in collaborazione con la Fondazione Crui (Conferenza dei Rettori delle Università Italiane).

“I progetti – spiega l’amministratore delegato di Enel, Fulvio Conti - hanno un comune ‘obiettivo sviluppo’: favorire e incoraggiare, soprattutto attraverso i giovani, la nascita di nuove iniziative e attività di ricerca che nei prossimi anni possano contribuire a dare un rinnovato impulso al sistema imprenditoriale e, più in generale, all’innovazione come fondamentale strumento di rilancio rispetto al difficile momento economico attuale”.

Con Enel Lab, Enel ed Endesa danno vita al primo laboratorio di impresa per promuovere progetti di innovazione nella clean technology, che potranno essere presentati da start-up  italiane e spagnole. La prima selezione di progetti da parte di Enel Lab partirà da luglio e terminerà a febbraio 2013, con la selezione di 6 start-up che riceveranno un finanziamento fino a 650.000 euro e che verranno successivamente incubate all’interno dell’azienda.

Energie per la Ricerca, è il primo progetto lanciato da Fondazione Centro Studi Enel, il bando di concorso per l’assegnazione di 20 borse di studio, erogate in collaborazione con Crui, la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane, nell’ambito delle fonti rinnovabili, dell’efficienza energetica, della qualità dell’aria e mobilità elettrica, delle smart grid, dell’accesso all’energia, delle politiche energetiche, dell’economia e impresa, della responsabilità sociale d’impresa e della sicurezza nei cantieri. Potranno accedere al programma i laureati al corso di laurea specialistica/magistrale o i dottori di ricerca presso le facoltà di ingegneria, architettura, chimica industriale, scienze ambientali, medicina, economia, statistica, giurisprudenza, scienze politiche e della comunicazione. I progetti selezionati, che verranno finanziati da Fondazione Enel con un importo di 15.000 euro ciascuno, dovranno avere carattere di originalità e prevedere attività di ricerca da svolgere nei 10 mesi successivi al conferimento della borsa.

I progetti sono stati presentati oggi a Roma, alla presenza di Francesco Profumo, Ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, Fulvio Conti, ad e direttore generale Enel e Presidente di Fondazione Enel, Marco Mancini, presidente Conferenza dei Rettori Italiani e Alessandro Costa, direttore Fondazione Enel.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 13 Giugno 2012

TAG: enel, obiettivo sviluppo, fulvio conti

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store