Microsoft: Bing non decolla, rischio perdite per 6 mld di $

DATI FINANZIARI

Il motore di ricerca non regge la competizione con Google. Nel quarto trimestre fiscale utili al di sotto delle aspettative

di F.Me.

Tempi duri per Microsoft: le attività collegate al settore Internet vanno male, il motore di ricerca Bing non si è dimostrato all'altezza delle aspettative. Per questo Redmond dovrà iscrivere a bilancio oneri per 6,2 miliardi di dollari. Come riporta il Wall Street Journal, il colosso guidato da Steve Ballmer ha cercato di contrastare lo strapotere di Google, investendo miliardi per mettere in piedi una divisione Web che fosse in grado di competere con Mountain View in termini di ricerca e vendite di spazi pubblicitari online.

Microsoft ha dovuto ammettere infine che il tentativo è fallito e che la divisione non cresce rapidamente come si pensava e non genera i profitti che si volevano, anzi provocando gli oneri che potrebbero annullare gli utili di Microsoft nel quarto trimestre fiscale che si è concluso il 30 giugno. I 6,2 miliardi di oneri riflettono soprattutto le svalutazioni collegate all'acquisizione da 6,3 miliardi di dollari di aQuantive nel 2007 (all'epoca era stata vista come lo strumento adeguato per tenere il passo di Yahoo e Google).

©RIPRODUZIONE RISERVATA 03 Luglio 2012

TAG: microsoft, google, bing, internet, profitti, trimestrale

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store