Siemens, nuova sede agli Erzelli nel 2014

PARCO SCIENTIFICO

Siglato l'accordo per il trasferimento nel parco scientifico di Genova. Investimento di 20 milioni di euro. In campo 780 addetti

di P.A.

Per Siemens, in Italia è Genova la città su cui puntare per crescere in termini di ricerca e sviluppo nel mondo. Il gruppo multinazionale ha annunciato oggi il trasferimento della sede italiana al Parco Tecnologico Scientifico degli Erzelli, sulle alture di Genova, uno dei più importanti centri di ricerca non solo in Italia ma in Europa. Siemens raggiunge così Ericsson, che ha già aperto i suoi laboratori di Ricerca e Sviluppo agli Erzelli.

Il trasferimento del colosso multinazionale nella nuova sede è previsto per l'inizio del 2014 e riguarda 780 addetti che attualmente lavorano a Genova e nel centro software mondiale per il Manufacturing operation management (Mom).

Siemens ha concluso un accordo di locazione di lungo periodo con Genova Hi Tech spa che copre nove anni più un'opzione per un prolungamento di altri sei anni. L'investimento nella nuova sede  è di oltre 20 milioni di euro. Lo hanno annunciato Siegfried Russwurm, membro del board di Siemens e ceo mondiale del settore Industry, e Federico Golla, amministratore delegato di Siemens Italia.

"Sarà da qui, da Genova, che Siemens contribuirà a fare da pioniere nel mondo", ha detto Russwurm.

Alla firma del protocollo d'intesa per il trasferimento della nuova sede anche il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando: "Se vogliamo che la città e la regione competano, dobbiamo giocarci fino in fondo questa partita. La base industriale si è così ridotta che se non la aiutiamo non ce la possiamo fare. Il fatto che Siemens, così come Ericsson, decida di mettere radici qui è molto, molto importante".
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 03 Luglio 2012

TAG: siemens, erzelli, ericsson, federico golla, sigfried russwurm, genova

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store