Entro il 2020 obiettivo -35% emissioni di gas serra

CA TECHNOLOGIES

CA Technologies ridurrà del 35% (rispetto al 2006) le emissioni dei gas serra entro il 2020 nel nuovo bilancio di sostenibilità dal titolo “Moving Together”. Il documento evidenzia i progressi compiuti dall’azienda in materia di sostenibilità nel corso dell’ultimo anno, descrivendo minuziosamente gli impegni assunti verso le persone (dipendenti e comunità locali), il pianeta e gli obiettivi di profitto. Il documento integrale e una sintesi sono scaricabili qui.

“Abbiamo fatto della sostenibilità uno dei principi fondamentali della nostra società, conferendole una visibilità precisa e incoraggiandone l’adozione in tutta l’impresa,” ha dichiarato Cynthia Curtis, Chief Sustainability Officer di CA Technologies. “Ciò è reso evidente dall’impegno verso un’ulteriore riduzione delle emissioni dei gas serra, che intendiamo realizzare tramite un utilizzo intensificato delle energie rinnovabili, incrementi di efficienza negli impianti e lo sfruttamento di tecnologie nuove ed emergenti”.

“Abbiamo visto sempre più dipendenti di CA Technologies interessati a definire e implementare soluzioni per la sostenibilità. Le nostre stesse attività interne dimostrano che la sostenibilità rientra nella logica del business: l’attuazione di strategie atte a ridurre i consumi e gli sprechi energetici si traduce anche in minori costi per gli uffici di CA Technologies di tutto il mondo”, ha dichiarato Phillip Harrington, Executive Vice President e Chief Administrative Officer.

PERSONE: L’azienda ha intensificato il coinvolgimento degli stakeholder interni ed esterni e ha aumentato l’attenzione dedicata a diversità e integrazione, fra cui spicca un maggiore interesse per i bisogni dei dipendenti Lgbt (Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender).

PIANETA: CA Technologies ha introdotto i cosiddetti ‘Green Team’ — gruppi di volontariato condotti da dipendenti allo scopo di educare e incoraggiare comportamenti rispettosi dell’ambiente — che hanno registrato una vasta adesione in tutto il mondo. Ha anche migliorato l‘efficienza operativa grazie al taglio di 2.600 metri quadri di superficie e dei relativi consumi energetici associati a raffreddamento, alimentazione e altri costi d’impianto. Inoltre, contribuendo al passaggio del settore IT dal mondo fisico a virtuale e cloud, la casa di Islandia consentirà alle aziende di ridurre le emissioni di CO2 aumentandone allo stesso tempo l‘efficienza e riducendone i costi.

PROFITTO: La società ha tratto vantaggio da una serie di opportunità di sostenibilità che hanno inciso sia sui ricavi che sulle spese. Poco tempo fa è stato lanciato CA ecoDesktop, una soluzione per la gestione energetica dei PC che riduce l’alimentazione negli apparecchi terminali. La soluzione è andata ad aggiungersi agli altri prodotti della linea Energy & Sustainability di CA Technologies che aiutano i clienti a migliorare i bilanci energetici e ambientali, la gestione della filiera e dei programmi, nonché ad incrementare l’efficienza dei data center grazie alle apposite funzioni di Infrastructure Management.

Ecco alcuni dei dati di maggior rilievo nel bilancio di sostenibilità 2012 di CA Technologies:

· miglioramenti operativi che hanno prodotto una riduzione del 25% relativa all’impatto ambientale rispetto al 2006;

· impiego delle tecnologie di virtualizzazione e cloud nei propri laboratori di ricerca e sviluppo, per un migliore utilizzo energetico e delle proprietà immobiliari, con il taglio di 465 metri quadri di superficie nel data center, la riduzione delle emissioni dei gas serra di circa 230 tonnellate e il risparmio di 366 MWh;

· cinque mesi di distribuzione di tazze riutilizzabili negli uffici nord-americani, iniziativa che ha evitato il conferimento in discarica di 517.420 bicchierini di polistirolo, con la riduzione di oltre una tonnellata di rifiuti;

· adozione della soluzione CA ecoSoftware per tenere traccia, monitorare e rendicontare i consumi energetici, le emissioni di gas serra, rifiuti e acqua;

· eliminazione di quasi tutti gli imballaggi e spedizioni di prodotti – l’azienda utilizza la distribuzione elettronica per l’85 / 90 per cento dei propri prodotti;

·  introduzione di una travel policy che incoraggia l’uso di veicoli ibridi, car pooling e videoconferenze;

· costruzione di un nuovo Executive Briefing Center a Manhattan in base ai criteri Leed-CI;

· adozione di una politica di locazione ‘verde’ con quasi 28.000 metri quadri di uffici in locazione;

· lancio di 16 Green Team in località che costituiscono oltre il 50 per cento dell’organico mondiale;

· verifica esterna sulle proprie emissioni di gas serra eseguita da Kpmg.

Nel bilancio sono descritti anche i programmi di CA Technologies rivolti al coinvolgimento delle comunità locali e a iniziative filantropiche. CA Together, il programma internazionale di CA Technologies per i rapporti con le comunità, è sospinto dall’obiettivo filantropico di migliorare la vita dei giovani e delle comunità locali svantaggiate in tutto il mondo tramite il sostegno di programmi focalizzati sulle aree di istruzione e tecnologia, salute e collettività, diversità e ambiente.

Il bilancio di sostenibilità di CA Technologies, che si ispira agli indicatori della “Global Reporting Initiative” (Gri) e ai principi Onu del Global Compact, ha ricevuto il rating A+.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 25 Luglio 2012

TAG: ca technologies, gas serra, emissioni, sostenibilità, Cynthia Curtis, Phillip Harrington

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store