Sirmi: il mercato client italiano "salvato" dai tablet

IL REPORT

Nel secondo trimestre le consegne salgono del 4% trainate dalle tavolette che crescono del 90%. Bene i notebook professionali (+6%) mentre i netbook crollano del 98,3%

di F.Me.

Il mercato dei Client “salvato” dai tablet. Nel secondo trimestre 2011 Sirmi evidenzia un incremento complessivo vicino al 4% in termini di consegne rispetto al corrispondente trimestre del 2011, corrispondenti ad oltre 1.480.000 unità vendute.

Quasi tutte le tipologie di prodotto registrano un trend negativo, fatta eccezione per i Tablet, che consolidano l’andamento positivo con una crescita delle consegne del 90% circa, e per i Notebook Professionali, che crescono, seppure in misura minore (+6%). I Notebook Consumer segnano invece un trend sostanzialmente flat (-0,6%).

La peggiore performance è a carico dei Netbook (-68,3%), seguiti dai Desktop, le cui vendite decrescono complessivamente dell’8% circa e sono maggiormente penalizzate nel mercato Consumer (-15,1%) rispetto a quello Professionale (-5,1%). Da un’altra visione del mercato, ovvero effettuando una distinzione tra area Professionale e area Consumer, emerge che in termini di unità vendute, la crescita è pressoché simile: il Consumer si incrementa del 4,1%, mentre l’area Professionale cresce del 3,6%.

Anche in quest’ambito, il Consumer è “salvato” dai Tablet, senza i quali il mercato subirebbe un decremento del 36% circa.

I Server mostrano un calo complessivo del 26% circa ed un trend che conferma l’andamento in corso da diversi trimestri.

Lo storage rappresenta l’area professionale meno critica del mercato, con una situazione flat (-0,9%) dove emerge una crescita della parte Software e della componente di prodotto per l’area Enterprise.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 26 Luglio 2012

TAG: sirmi, secondo trimestre, client, tablet, notebook, netbook, server, storage

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store