Ict, nasce la Rete Competenze per l'Economia digitale

PROFESSIONI INFORMATICHE

Assintel, Cna Ict, Confindustria Digitale, Fondazione Politecnico di Milano e Unimatica battezzano l'iniziativa che punta a diffondere in Italia il modello europeo di classificazione delle professioni informatiche e digitali

di Giampiero Rossi

Nasce la Rete Competenze per l'Economia Digitale. Lo scopo dell'iniziativa, promossa dalla dalla Fondazione Politecnico di Milano, Assintel, Cna Ict, Unimatica e Confindustria Digitale, è la diffusione, anche in Italia del nuovo modello europeo di classificazione delle competenze e delle professioni informatiche e digitali. La Rete è coordinata da Clementina Marinoni della Fondazione Polimi.

Il sistema di classificazione europeo per le competenze Ict, (l'e-CF- European e-Competence Framwork), nasce per volontà di numerose imprese in Europa ed è promosso dalla Commissione Europea già nel 2008 (www. ecompetences.eu). L'e-CF è lo strumento di riferimento europeo a supporto delle imprese e delle persone che operano nel campo dell'Information e Communication Technology (Ict), per identificare e valutare le competenze che servono, per facilitare l'incontro tra domanda e offerta di lavoro. Inoltre lo scopo dell'e-CF è quello di fornire indicazioni riguardo a quali competenze, oggi e, soprattutto domani, le principali aziende in Europa richiederanno al mercato del lavoro e allo stesso tempo favorire la mobilità e l'occupabilità dei lavoratori digitali.

Il prossimo ottobre 2012 a Milano, su iniziativa delle Rete Competenze per le Competenze Digitali, si svolgerà il primo workshop in Italia in cui verrà presentato in termini pratici il funzionamento dello strumento e-CF alle imprese, ai professionisti e ai lavoratori digitali.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 01 Agosto 2012

TAG: Rete Competenze per l'Economia digitale, clementina marinoni, Assintel, Cna Ict, Confindustria Digitale, Fondazione Politecnico di Milano, Unimatica

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store