Facebook è più "green" di Google

ECOSOSTENIBILITA'

Il social network nel 2011 ha prodotto 285mila tonnellate di gas nocivi a fronte delle 1,5 milioni di tonnellate di BigG. Il 72% delle emissioni a carico dei data center

di F.Me.

Per la prima volta Facebook ha svelato i dati relativi alle emissioni di CO2 prodotte dalle sue attività e da quelle dei suoi oltre 900 milioni di iscritti. Come riporta il sito web del Guardian, i dati mostrano come le emissioni di anidride carbonica del popolare social network siano di gran lunga inferiori a quelle del suo rivale Google. Nel 2011 le emissioni di Facebook sono state di 285.000 tonnellate metriche di CO2, mentre nel 2010 quelle di Google sono state di 1,5 milioni di tonnellate.

Il 72% delle emissioni di Facebook è prodotto dai centri dati del social network, che si trovano negli Stati Uniti. Facebook ha anche illustrato in dettaglio le forme di energia utilizzate per alimentare i suoi centri dati (27% carbone; 23% fonti rinnovabili; 17% gas; 13% nucleare; restante 20% fonti non classificabili).

Dai calcoli della stessa compagnia è emerso che ciascun membro della community sarebbe responsabile mensilmente di circa 270 grammi di anidride carbonica. 

La scelta di Facebook di renedere noti i dati sulle emissioni nocive è piaciuta a Greenpeace. Gary Cook, International's senior IT analyst di Greenpeace, ricorda che "Facebook ha preso l'impegno di utilizzare solo energie rinnovabili; questa comunicazione dimostra che l'azienda fa sul serio e vuole che il resto del mondo segua i suoi progressi".

©RIPRODUZIONE RISERVATA 02 Agosto 2012

TAG: emissioni, Co2, facebook, google, greenpeace, gary cook

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store