Rilevate le quote di Ima e Sacmi

INFRACOM

Il Gruppo Infracom annuncia l’acquisizione delle quote di Ima e Sacmi, soci co-fondatori, di Infracom Consulting. La società, nata nel 2007 dall’unione e dall’armonizzazione di Area Partners (Infracom), Info Area (Ima) e Prototipo (Sacmi), era già controllata per il 75% da Infracom Italia.

L’operazione conferma gli obiettivi del progetto industriale che prevedeva l’accompagnamento dei due soci emiliani nelle fasi iniziali ovvero sino al compimento dell’integrazione societaria e organizzativa.

“La sfida lanciata due anni fa si poneva l’obiettivo di rafforzare la nostra presenza sul territorio emiliano grazie al coinvolgimento di partner industriali rappresentativi del territorio stesso”, dichiara Roberto Reboni, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Infracom. “Possiamo oggi affermare che l’iniziativa si è realizzata con successo portando alla costituzione di una relazione strategica con questo bacino territoriale e riuscendo a valorizzare i punti di eccellenza dell'economica locale. Nonostante l’evidente recessione del mercato, il Gruppo Infracom ha dimostrato di saper raggiungere in breve tempo risultati di grande innovazione tecnologica in Emilia-Romagna, dove intende continuare a operare e a svilupparsi, parallelamente a una crescita a livello nazionale che lo vede sempre più impegnato a sostenere l’esclusivo modello di business di player integrato” .

Franco Rebecca, nominato lo scorso giugno nuovo Amministratore Delegato di Infracom Consulting, ha così commentato l’operazione: “Infracom Consulting ha ottenuto in poco tempo importanti riconoscimenti tra cui la nomina a miglior Channel Partner di SAP a livello EMEA (Europa, Medio Oriente ed Africa), a testimonianza della sua capacità di innovare e ottimizzare le soluzioni e i processi aziendali in base alle esigenze dei clienti. Proprio a conferma dell’eccellente lavoro svolto in questi anni, IMA e SACMI continueranno a mantenere un rapporto di partnership con Infracom Consulting per la gestione dei rispettivi sistemi informativi oltre a perseguire l’obiettivo che le vede insieme nello sviluppo delle attività sul territorio, al fine di mantenere vivo e di alimentare il network di relazioni finora costituito”.

Imola si conferma il centro nevralgico dei servizi ICT avanzati alle imprese del Gruppo Infracom e il presidio territoriale a supporto dei distretti industriali dell’Emilia Romagna.

16 Settembre 2009