Yahoo! esce da Alibaba.com Operazione da 150 mln di dollari

INTERNET

Doccia fredda per il top managment del popolare sito di e-commerce cinese. Ma Yahoo! mantiene il proprio 40% di quota azionaria nel Gruppo

di Enzo Lima
Con una manovra a sorpresa – almeno stando a giudicare dalle reazioni del top management della cinese Alibaba.com - Yahoo! ha deciso di cedere per 150milioni di dollari la propria quota detenuta nel popolare sito di e-commerce di Pechino che vanta un marketshare del 62,2% del mercato nazionale del commercio elettronico.

In dettaglio, Yahoo! ha deciso di liberarsi della quota azionaria detenuta direttamente in Alibaba.com, pari all’1% (57,5 milioni le azioni in pancia al motore americano) mantenendo invece il proprio 40% azionario nel Gruppo Alibaba che a sua volta controlla il 74% della dot.com. Il tutto a pochi giorni dalla dichiarazione del ceo Carlo Bartz sull’importanza dell’investimento in Alibaba.

La mossa del search engine statunitense sembrerebbe tutta orientata alla capitalizzazione dell’investimento: le azioni di Alibaba.com hanno quadruplicato il loro valore in appena un anno.

Ma la vendita non è stata accolta con favore dai vertici del portale cinese. “E’ come dire a vostra moglie che è grassa proprio il giorno del suo compleanno”, ha commentato uno degli excecutive. E in effetti la notizia della vendita è stata comunicata ufficialmente ad Alibaba.com solo martedì 15 settembre, nel giorno del suo decimo anniversario

La vendita arriva subito dopo quella annunciata da Jack Ma, fondatore e direttore del sito di shopping il quale ha deciso di liberarsi delle proprie 13 milioni di azioni, pari a poco meno del 5% di quota e un controvalore di 35 milioni di dollari.

16 Settembre 2009