Gartner: Windows 8, scommessa rischiosa ma necessaria

L'ANALISI

Secondo la società di analisi il nuovo sistema operativo sarà una "prova" per Microsoft. L'azienda deve vedersela con Apple e Google, ma potrebbe avere una marcia in più nel mercato dei tablet considerata l'esperienza nei pc

di F.Me.

Microsoft sta rischiando grosso con Windows e Office. Ma, secondo Gartner, è un rischio che si deve prendere se vuole operare in un mondo in cui i dispositivi mobili stanno diventando la norma.

“Quando il settore Pc era dominato dal personal computer che forniva un unico dispositivo per la messaggistica, l’accesso a Internet, ai giochi e agli strumenti di lavoro – spiega Michael Silver, vice presidente e analista di Gartner – Windows era centrale per Microsoft. Tuttavia il boom di smartphone e tablet, guidati da iPhone e iPad, hanno cambiato il modo di lavorare, rendendo il Pc solo uno dei tanti device utilizzati dagli utenti. Il personal computer è, dunque, sempre più alla pari con altro device”.

Con Windows 8 Microsoft sta cercando di agguantare il mercato dei tablet con l'aggiunta dell’interfaccia tablet a Windows. "L'approccio di Microsoft è molto diverso da quello di Apple e Google, in cui i telefoni e tablet hanno molte più cose in comune rispetto a Pc e tablet – prosegue Silver -  Questo gioca a favore di Microsoft nel mercato dei Pc, consentendo a Redmond di entrare più facilmente nel settore tablet e di migliorare la quita di mercato nel segmento smartphone”.  

Secondo affermato Steve Kleynhans, vice presidente ricerca di Gartner “Windows 8 battezza l’inizio di una nuova era per Microsoft - l'era RT - che segue l'era NT, che ha avuto inizio nel 1993. Una dimostrazione di  quanto la tecnologia Windows possa durare a lungo”.

Apportare modifiche radicali a Windows comporta sempre un rischio per Microsoft perché va ad intaccare prodotti stabili e maturi sul mercato – Windows Vista ad esempio non ha ottenuto il risultato sperato – ma se Windows 8 avrà successo , questo impatterà su molte organizzazioni che avranno ancora più scelta.

Alcuni avranno ancora voglia di usare un iPad, un notebook tradizionale e altri potrebbero volere nuovi dispositivi. Le organizzazioni potranno inoltre decidere se vogliono creare applicazioni appositamente per Windows 8 per iOS o per altri sistemi operativi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 24 Settembre 2012

TAG: windows 8, microsoft, gartner, iphone, ipad, google, apple, tablet, smartphone, Steve Kleynhans, michael silver

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store