Venus-C, la Ue plaude all'eccellenza made in Italy

ENGINEERING

L'Europa riconosce il successo della piattaforma cloud open source per le comunità scientifiche messa a punto da un team coordinato da Engineering. Manieri: "Acceleriamo le attività di ricerca"

di Giampiero Rossi
tecnologia, innovazione, laboratorio, ricerca

Bruxelles riconosce il successo del progetto europeo da 9 milioni di euro Venus-C, coordinato dall’italiana Engineering. "La Commissione europea, sostenuta da tre esperti indipendenti, ha riconosciuto il successo del progetto appena portato a termine, mettendo in evidenza l'ottima qualità dei risultati”, ha spiegato Luis Carlos Busquets Pérez, che ha seguito il progetto per conto della Ue. 

Venus-C (Virtual multidisciplinary EnviroNments USing Cloud infrastructures) Engineering coordina lo sviluppo di una piattaforma Cloud open source per le comunità scientifiche e di ricerca sperimentali nell’ambito di diverse discipline scientifiche, dalla Bioinformatica, Ingegneria Civile, Protezione civile, e Digital Libraries, sfruttando cloud commerciali e centri di calcolo scientifici.

"Il cloud computing rafforza le attività di ricerca sia sul versante dell’accelerazione delle scoperte sia su quello delle nuove attività – spiega  Andrea Manieri, project manager di Engineering per Venus-C – Uno dei risultati più importanti è stato quello di fornire ai ricercatori una rete di super compure a cui prima non avevano accesso”.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 26 Settembre 2012

TAG: venus-c, engineering, andrea manieri, luis carlos busquets perez

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store