Yahoo!, Marissa Mayer diventa mamma

FIOCCO AZZURRO

Il neo ad del motore di ricerca annuncia via Twitter la nascita del figlio. Attesa per il rientro in azienda dove urge una svolta per sostenere la concorrenza con Google

di P.A.

Marissa Mayer, l'amministratore delegato di Yahoo! arrivata in azienda a luglio dopo 13 anni in Google, ha partorito. ''La mamma e il bimbo stanno bene, non potremmo essere più contenti'', ha cinguettato il marito Zachary Bogue su Twitter. Alla Mayer, assunta quando era già incinta con un mega contratto di 90 milioni di dollari in 5 anni, spetta il compito di risollevare il motore di ricerca. In molti attendono che con lei alla guida, Yahoo! effettuerà acquisizioni di start-up con programmatori di talento e nuovi prodotti. Per ora Mayer non ha ancora comunicato un vero piano di rialncio dell'azienda, anche se dal suo arrivo alcuni cambiamenti ci sono stati. Ad esempio, si occupa personalmente lei delle assunzioni e ha fatto rimuovere l'andamento del titolo dalla home page del sito.

Marissa Mayer, 37 anni, ha preso il posto di  Ross Levinsohn numero uno ad interim, dopo l’uscita di scena di Scott Thompson, causata da alcuni errori sulle sue credenziali. Entrato in azienda a gennaio, è stato silurato a maggio per aver falsificato il suo curriculum aggiungendo credenziali accademiche controverse. Thompson aveva preso il posto di Carol Bartz, che a sua volta non era riuscita a risollevare le sorti dell’azienda.

Un pasto gratis al giorno e una riunione a settimana (tutti i venerdì). È questa le ricetta che il nuovo ceo di Yahoo!, Marissa Mayer, per risollevare il morale dei suoi dipendenti alle prese con una società che non riesce ancora a sostenere la concorrenza di Google & co.

La Mayer ha inoltre annunciato che gli uffici saranno riorganizzati e trasformati in luoghi “più collaborativi e più cool”. La “filosofia” è la stessa che anima il lavoro all’interno di Google, dove la Mayer fu assunta nel 1999, prima donna a entrare a far parte della società. Non a caso BiG, che tra il 2007 e il 2008 è stata scelta da Forbes come l’azienda migliore del mondo per il benessere dei lavoratori (nel 2011 è scesa al quinto posto): mense gratuite, asilo nido e medico sempre a disposizione dei dipendenti. Il nuovo ceo è intenzionato dunque a portare un po’ di Google dentro Yahoo!.

Sul versante operativo, gli analisti prevedono che la Mayer deciderà di spingere sui  prodotti principali targati Yahoo, quali Mail, Flickr e il motore di ricerca. Focus anche su possibili nuove acquisizioni, tra cui spiccherebbero quella di PubMatic o Flipboard.

Mayer è stata inserita dalla rivista Fortune nella sua classifica annuale delle 50 donne più potenti e influenti del mondo. Subito dopo la nominail nuovo ceo ha deciso di comunicare con un tweet di essere incinta.
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 01 Ottobre 2012

TAG: yahoo!, marissa mayer, google, ross levinsohn, scott thompson, carol bartz, alibaba, yahoo japan

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store