Tecnologie per gli studenti terremotati di Pettino (Aq)

ERICSSON

Attraverso una raccolta fondi effettuata immediatamente dopo il sisma, Ericsson ha scelto di destinare alla Scuola Secondaria di 1° grado “Teofilo Patini” di Pettino (L’Aquila) una dotazione di infrastrutture multimediali per connettere la scuola in rete ad alta velocità e mettere al servizio di insegnanti, studenti e di tutto il personale scolastico strumenti e servizi innovativi. Con questa iniziativa, l’istituto di Pettino diviene uno dei più avanzati in Italia in linea con l’obiettivo 1 Scuola del Piano eGov 2012, secondo il quale tutte le scuole italiane dovranno disporre entro tale anno di soluzioni tecnologiche all’avanguardia per la gestione della didattica e delle relazioni con le famiglie.

Tutte le aule, la biblioteca e l’auditorium della scuola sono stati collegati in rete da Ericsson per permettere agli studenti, ai docenti e al personale scolastico di agevolare lo scambio di dati e informazioni audio e video, oltre al collegamento veloce ad Internet. Le 18 aule sono state dotate di lavagne interattive (LIM) e postazioni multimediali avanzate, per consentire agli oltre 300 studenti di effettuare ricerche online, realizzare conferenze e videoconferenze, registrare in tempo reale avvenimenti e presentazioni, sia in formato audio sia video, nonché condividerli con le altre aule; il tutto, semplificato da un sistema touch screen per il controllo di funzioni complesse tramite un leggero tocco sullo schermo.

«Siamo orgogliosi di fare da pionieri per un progetto così innovativo e ambizioso, certi che anche attraverso l’ausilio delle tecnologie più avanzate possiamo aiutare i nostri ragazzi ad esprimere al meglio le proprie potenzialità, per contribuire alla ripresa de L’Aquila», ha sottolineato il Preside della scuola Prof. Massimo Cococcetta.

21 Settembre 2009