Security per gli end point

IBM

IBM annuncia IBM Proventia Endpoint Security Control (ESC) l’offerta per la sicurezza degli endpoint, prima nel suo genere, ideata per consentire alle aziende di sfuggire ai vincoli che le legano ai fornitori e per promuovere un miglior livello di sicurezza, compliance e operativita’ dell’endpoint ad un costo inferiore. Questa nuova offerta di IBM Internet Security Systems (IBM ISS) è il risultato della vasta esperienza di IBM in materia di sicurezza e della tecnologia di BigFix, Inc. per la gestione della sicurezza degli endpoint.

La soluzione di IBM ISS indirizza principalmente due problemi che oggi caratterizzano il settore: la crescita esponenziale dei costi e della complessita’ nella gestione della sicurezza di un endpoint.

Le organizzazioni devono infatti affrontare il dilemma tra gestire dozzine di prodotti separati oppure vincolarsi ad un unico fornitore, che di fatto non riesce a far fronte a tutti i bisogni dell’organizzazione stessa. Infatti le suite di prodotti che troviamo sul mercato sono spesso il risultato di acquisizioni, non sempre opportunamente integrate, obbligando così i clienti a gestire separatamente la sicurezza dei singoli prodotti. Inoltre la strategia che vincola ad un fornitore permette ai vendor di mantenere legata la propria clientela, invece di continuare ad innovare per fornire al mercato soluzioni di sicurezza sempre piu’ forti.

Entrambi gli scenari comportano per i clienti costi crescenti sia per le licenze che per gli aggiornamenti, oltre ad effettive carenze di servizi e funzionalità quando si tratta di implementare soluzioni di sicurezza di alto livello. L’offering IBM Proventia Endpoint Secure Control coniuga la necessita’ dei clienti di disporre di un’unica interfaccia per la gestione della sicurezza con la possibilita’ di scegliere tra alcune delle migliori soluzioni disponibili sul mercato per indirizzare tali bisogni in materia di sicurezza.


13 Marzo 2009