Uefa.com protetto in cloud

INTEROUTE

Prosegue anche dopo gli ultimi Europei di calcio la collaborazione fra Interoute, proprietario di una piattaforma paneuropea di servizi cloud, e l'Uefa.  Interoute ha protetto il sito della Uefa (Unione Europea delle Federazioni Calcistiche) e le relative applicazioni logistiche da ripetuti attacchi informatici durante la manifestazione Euro 2012. Grazie agli efficaci servizi del cloud privato di Interoute, milioni di appassionati di calcio di tutto il mondo hanno goduto di una perfetta esperienza online per tutto il torneo, con 31mila pagine web al secondo offerte al pubblico nelle ore di punta.

Utilizzando un approccio con tre livelli di sicurezza, Interoute ha garantito una continuità ininterrotta per il sito web Uefa.com e per il sistema Football Administration and Management Environment (Fame). Fame è il nucleo della piattaforma IT preposta a servizi essenziali per la Uefa. E' accessibile da più di 40mila utenti ed è fondamentale per l'ente in quanto aiuta a gestire tutta la logistica dei tornei Uefa per ospiti, giocatori, sponsor, stampa e media (prenotazioni da parte della stampa, gli accrediti, la gestione dei calendari di gara, nonchè i servizi per gli arbitri e i partner commerciali).

Il primo livello di sicurezza ha analizzato I dati di accesso ai sistemi Uefa analizzando tutto il traffico spamming mitigandolo con lo specifico servizio all'interno della rete Interoute. Al secondo livello di sicurezza i dati schermati sono stati controllati dal servizio gestito Firewall.

La rete Interoute di prevenzione dalle intrusioni ha poi fornito il terzo livello di sicurezza verificando i dati che erano passati attraverso i due precedenti servizi. Successivamente ha valutato i pacchetti di dati a seconda della tipologia, la firma e il contenuto e quindi ha consentito o bloccato il traffico. Questo servizio si è integrato con il sistema di nuova generazione di Sourcefire (Intrusion Prevention Systems), che ha fornito in tempo reale la visibilità contestuale del traffico dati e ha applicato una automazione di sicurezza per ridurre le minacce.

Daniel Marion, responsabile delle Tlc Uefa, ha commentato: "il 98% dei servizi Ict di Uefa sono ospitati nella piattaforma cloud di Interoute perché la sicurezza e una specifica sensibilità verso il problema degli attacchi sono le chiavi per assicurare la migliore esperienza per gli utenti. I team di Interoute e di Uefa hanno lavorato con grande impegno per garantire una veloce e efficace gestione degli attacchi, garantendo il normale funzionamento del servizio web di Uefa Euro 2012".

Matthew Finnie, Chief Technology Officer, Interoute, ha commentato: "L'infrastruttura cloud di Interoute ha sostenuto oltre 4 miliardi di pagine per i fan in tutto il mondo, con picchi di più di 31mila pagine al secondo visitate. Naturalmente non sono solo gli eventi principali che attirano gli attacchi; oggi tutte le aziende con una presenza digitale sono potenzialmente esposte al pericolo. Interoute protegge il business in Europa per evitare DDoS e attacchi informatici, con i servizi di prevenzione dalle intrusioni, il filtro del contenuto della posta elettronica, analisi dei log e molto altro ancora".
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 14 Novembre 2012

TAG: interoute, uefa, uefa.com, Football Administration Management Environment, Fame, Sourcefire, Intrusion Prevention Systems, Daniel Marion, Matthew Finnie

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store