Città d’arte e Smart City, arte e turismo nella città digitale - Economia digitale e Innovazione - 30 Novembre 2012 - 30 Novembre 2012

Città d’arte e Smart City, arte e turismo nella città digitale

NE-T BY TELERETE NORDEST

30 Novembre 2012

Ne-t by Telerete Nordest promuove il convegno dedicato alle nuove frontiere del turismo digitale. Appuntamento il 30 novembre presso Villa Vescovi, Luvigliano (Padova)

Il comparto del turismo è attraversato da grandi cambiamenti, dalle innovazioni tecnologiche può arrivare un contributo decisivo per rispondere alle sfide nuove che si stanno aprendo. A partire da questa riflessione Ne-t by Telerete Nordest promuove, a Villa Vescovi a Luvigliano (Padova), il convegno Città d’arte e Smart City, arte e turismo nella città digitale buone pratiche e nuovi strumenti del marketing territoriale.

I saluti di apertura saranno affidati a Massimo Giorgetti, presidente di Ne-t by Telerete, Leandro Comacchio, assessore alla Cultura della Provincia di Padova e Marta Dalla Vecchia, assessore al Turismo del Comune di Padova.

 I turisti in arrivo dai paesi extraeuropei sono cresciuti del 37% negli ultimi dieci anni, il 41% delle prenotazioni avviene attraverso il web, un terzo degli operatori italiani è presente sui social network: dati di cui le città ormai non possono non tenere conto nella pianificazione dell’offerta per il turista. Anche per quanto riguarda la gestione dei siti culturali e delle grandi mostre, ormai è necessario fare i conti con flussi di prenotazioni che arrivano da ogni parte del mondo.  I 31 operatori impiegati nel servizio di web call-center di Ne-t by Telerete sono in grado di rispondere in 12 lingue diverse, dal tedesco al russo, dallo spagnolo al giapponese, alle richieste di prenotazione per la Pinacoteca di Brera,  il Cenacolo vinciano di Milano, la Cappella degli Scrovegni a Padova oltre a numerose mostre temporanee, fra cui la grande mostra di Degas attualmente in corso a Torino. Crescono in modo significativo gli utenti che scelgono il sistema della prenotazione online attraverso i siti web, mentre a partire dal prossimo anno sarà possibile prenotare anche via chat: il servizio sarà illustrato da Carlo Bettio, responsabile commerciale di Ne-t by Telerete e  da Alessandra Sciolotto del circuito Vivaticket, partner della società padovana nella gestione della bigliettazione della Pinacoteca e del Cenacolo.

Seguirà l’intervento di Roberto Saro, segretario generale della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, impegnata con numerosi progetti nel campo della promozione culturale. Marco Marturano, presidente di GM&P, introdurrà il tema proponendo alcune chiavi di lettura sulle possibilità offerte dal moltiplicarsi dei canali e dei flussi comunicativi.

La seconda parte della mattinata prevede la presentazione di alcune buone prassi: le innovative strategie di social media marketing messe a punto da Nimai, l’esperienza di Vela, società del gruppo Actv che impiega 200 addetti commerciali front-line plurilingue e gestisce fra l’altro il portale turistico www.hellovenezia.com. Non mancherà l’occasione per gettare uno sguardo sulle esperienze maturate in altri paesi europei: Sycomore, società leader nel settore delle audioguide, che opera in siti come Versailles o il Centre Pompidou, ha sviluppato di recente alcune interessanti applicazioni per smartphone e tablet. Una riflessione sull’offerta turistico-culturale non può non contemplare il tema della mobilità: verrà presentata l’esperienza del consorzio Mobilità Veneto, che vede insieme Ne-t by Telerete e la marchigiana Pluservice, che ha gestito il sistema di trasporto a chiamata a Cape Town in occasione dei mondiali e che è ora impegnata nell’implementazione delle soluzioni d’avanguardia per il mondiale brasiliano. Il consorzio ha sviluppato alcune interessanti esperienze per quanto riguarda l’informazione e la promozione degli eventi culturali sui mezzi pubblici. Significativa anche l’esperienza di Movicom, che ha brevettato Bemoov, servizio che consente di effettuare acquisti e pagamenti via cellulare, attraverso un sms.

Massimo Malaguti, direttore generale del Parco Scientifico e Tecnologico Galileo, che in collaborazione con il Centro Ricerca Elettronica Industriale ha sviluppato un’applicazione per la visita ai musei, offrirà invece una riflessione sull’evoluzione del modello dei social network: dopo una fase di esasperazione dei contenuti virtuali,  oggi sempre più spesso vengono utilizzati come strumento per organizzare meglio la dimensione dell’interazione diretta.

L’intervento conclusivo sarà affidato a Fernando Zilio, vicepresidente della Camera di Commercio di Padova.

In allegato il programma completo del convegno.

È richiesta l’iscrizione online: http://www.telerete.it/

Per informazioni: segreteria@ne-t.it, tel. +39 0492010038

TAG: Ne-t by Telerete Nordest, turismo digitale smart city, Massimo Giorgetti, Leandro Comacchio, Marta Dalla Vecchia, Carlo Bettio, Alessandra Sciolotto Vivaticket, Roberto Saro, Marco Marturano, Massimo Malaguti