Microsoft, svolta su Windows "in stile" Apple

SISTEMI OPERATIVI

Le nuove versioni verranno rilasciate ogni anno. Un'accelerazione verso la rivoluzione mobile computing e, secondo gli analisti, una strategia efficace sul segmento consumer. Ma per le aziende?

di M.S.

Svolta in vista per Microsoft sul fronte dei sistemi operativi. Ora le nuove versioni arriveranno ogni anno, sul modello della rivale Apple: un passo avanti verso la rivoluzione mobile computing. La prima delle nuove Windows annuali sarà rilasciata nel 2013 (in agosto si era parlato, ma non è stato confermato, di una versione battezzata "Blue"), cioè a meno di un anno dal debutto di Windows 8, prodotto di punta che dovrebbe rilanciare Microsoft nel mercato del touch computing.

La prospettiva è stata salutata positivamente dagli analisti che vedono nell'accorciamento del ciclo un modo, per la società, di rilanciarsi più frequentemente. "Sarà più sintonizzata con il mercato" dicono a Nomura. L'avvento di dispositivi mobili ha spinto Microsoft ad andare verso verso "app leggere e sistemi leggeri, così da essere più rapida e competitiva".

La tardiva risposta a Apple costituisce, secondo alcuni osservatori, uno dei punti più deboli della strategia Microsoft nello sviluppo di software. "Ci sono voluti cinque anni per rispondere all'iPhone - dicono a Forrester Research -. Non potevano permettersi il lusso di ritardare ulteriormente ".

Tuttavia una svolta nel business model fin qui adottato potrebbe avere effetti collaterali negativi. I clienti aziendali, che rappresentano il core business di Microsoft, potrebbero non rispondere bene a un rinnovo annuale, dicono al Mit, sia per l'aggiornamento del software sia per la riqualificazione del personale. Un fattore positivo per le aziende potrebbe essere invece rappresentato dal fatto che Microsoft rende possibile l'aggiornamento attraverso gli stessi tool IT utilizzati per Windows 8. Mentre l'annuncio di un rilascio di nuove release così a ridosso di Windows 8 potrebbe essere un freno all'adozione dello stesso Windows 8.  

Apple rilascia nuove versioni di iOs ogni anno: quest'anno accorcia il ciclo a 12 mesi anche per il sistema operativo dei Mac.

Per Microsoft un ciclo più corto potrebbe anche aiutare a allontanare lo spettro di Vista, la versione del sistema operativo che fu tormentata da ritardi e impiegò oltre cinque anni per essere completata. Il ceo Steve Ballmer ha detto che i ritardi di Vista ha tenuto impegnato i talenti ingegneristici dell'azienda distraendoli dal focus sul mobile.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 30 Novembre 2012

TAG: windows, windows 8, microsoft, apple, microsoft, iOs, forrester research, steve ballmer, vista

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store