Deutsche Telekom, più investimenti per la banda larga

LA STRATEGIA

Il Ceo René Obermann annuncia una riduzione del dividendo a 0.50 euro per azione per il 2013 e 2014, ma prevede il potenziamento di Lte e Fttc in Germania. E vuole puntare anche sulla tecnologia Vdsl Vectoring

di L.M.

Deutsche Telekom ha annunciato la riduzione del suo dividendo per i prossimi anni, ma ha aggiunto che intende incrementare gli investimenti nelle nuove reti per la banda larga. Lo ha comunicato il Ceo René Obermann durante la presentazione del gruppo agli investitori, all’indomani della pubblicazione di indiscrezioni su possibili tagli al personale che potrebbero essere attuati dal maggiore operatore tedesco di telefonia presente anche in altri Paesi europei. In particolare le voci riferivano di un’eventuale fuoriuscita dal gruppo di  circa 12.000 dipendenti.

Non commentando la notizia, Obermann ha invece spiegato che Deutsche Telekom (DT) verserà un dividendo di 0,50 euro per azione sia per il 2013 sia per il 2014, mentre ha confermato che per il 2012 il dividendo resterà invariato a 0,70 euro per azione.

Dai 18 miliardi di quest’anno, l’Ebitda (Earnings Before Interest, Taxes, Depreciation and Amortization, ovvero il margine operativo lordo) è destinato a scendere a 17,4 miliardi nel 2013. Ma l’azienda si aspetta che ricavi e Ebitda tornino a crescere nel 2014.

Deutsche Telekom vuole inoltre aumentare significativamente i suoi investimenti, soprattutto nelle reti per la banda larga. La maggior parte dell’extra capital expenditure sarà destinato alla Germania, dove la company intende spendere 4,1-4,5 miliardi di euro all’anno nel periodo 2013-2015, mentre nel triennio precedente la media era intorno ai 3,6 miliardi di euro. Con questi soldi punta in particolare ad aumentare la copertura dell’Lte fino a raggiungere l’85% della popolazione a 150 Mb al secondo entro il 2015 e a portare l’Fttc (Fiber to the cabinet) al 65% della popolazione nello stesso periodo. Se poi “si creerà un ambiente regolatorio favorevole”, ha proseguito il Ceo, DT intende puntare anche sulla tecnologia Vdsl Vectoring che, attraverso un potenziamento del rame, è in grado di offrire una velocità di connessione fino a 100 Mb al secondo. La compagnia tedesca vuole infine concentrarsi su una nuova offerta che combina il vectoring e l’Lte, in grado di offrire agli utenti velocità di download fino a 200 Mb al secondo e di upload fino a 90 Mb al secondo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 08 Dicembre 2012

TAG: deutsche Telekom, René Obermann, DT, Lte, Fttc, Vdsl Vectoring

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store