TechEdge rileva Podient e punta sull'estero

INTERNAZIONALIZZAZIONE

Acquisita la società specializzata in attività di Crm. A febbraio il via alla controllata russa. Intanto il 2012 chiude con un fatturato a 60 milioni di dollari, in crescita del 20% grazie al contributo dei mercati internazionali

di P.A.

Una crescita del fatturato del 40% entro il 2014, tramite acquisizioni mirate soprattutto all’estero. E’ questo l’obiettivo del gruppo TechEdge, fornitore italiano di soluzioni ei servizi informatici per i processi aziendali, che ha chiuso il 2012 con ricavi per 60 milioni di dollari, in crescita del 20%, grazie al contributo del 25%  sui ricavi derivante dal mercato estero.
A febbraio è previsto l’avvio operativo della controllata russa a Mosca, che ha concluso tutte le pratiche autorizzative locali. 

Allo scopo di ampliare la sua offerta, TechEdge ha perfezionato l’acquisizione di Podient, società specializzata in Crm per il wealth e l’asset management, basato su tecnologia Microsoft Dynamics, che detiene un software proprietario che si chiama Live Desk.

Live Desk è una soluzione di Crm per il mondo finanziario, segmento della gestione del risparmio, e andrà ad integrare l’offerta di TechEdge, a sua volta specializzata in ambito Hyperion nella tecnologia Oracle, completando la sua offerta verso il settore bancario. TechEdge si propone così come provider unico nelle soluzioni integrate tra tecnologie Sap e Microsoft.

“Il nostro obiettivo è quello di raggiungere, anche con acquisizioni mirate all’estero, il traguardo dei 100 milioni di dollari di fatturato consolidato per la fine del 2014”, ha detto Domenico Restuccia, amministratore delegato di TechEdge.

Nel 2012 il gruppo TechEdge ha aperto nuove società operative nel Regno Unito e in Svizzera e nuove sedi commerciali in Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti e Qatar, tramite la joint venture con la società Cmcs, che conta un fatturato annuo di 10 milioni di euro nell’area Mena (Middle East North Africa) nel mercato delle soluzioni aziendali basate sul prodotto Primavera di Oracle.

L’obiettivo dell’alleanza è quello di offrire una soluzione unica a livello internazionale nell’integrazione del software Hyperion con quello Primavera, per mettere le grandi aziende nella condizione di gestire in real time gli investimenti e i progetti pluriennali, integrando tutte le voci significative nel bilancio consolidato e nei documenti previsionali delle aziende.


 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 21 Gennaio 2013

TAG: TechEdge, Podient, Live Desk, Microsoft Dynamics, Hyperion, Oracle, Sap, Microsoft, Cmcs, primavera oracle, domenico restuccia

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store