Horizon 2020, la Ue a caccia di esperti

RICERCA E SVILUPPO

La Commissione europea invita a partecipare alla definizione delle priorità del programma. Il commissario Máire Geoghegan-Quinn: "Cerchiamo idee innovative per la crescita sostenibile"

di F.Me.

La Commissione europea accelera su Horizon 2020. Oggi Bruxelles ha invitato gli esperti di tutti i settori a partecipare alla definizione delle priorità di del futuro programma dell’Unione europea per il finanziamento della ricerca e dell’innovazione, creando gruppi di lavoro consultivi. È la prima volta che la Commissione lancia un simile invito per quanto riguarda il suo programma di ricerca: i gruppi consultivi forniranno consulenze tempestive e di alta qualità per la preparazione degli inviti a presentare proposte di progetto nell’ambito dell’iniziativa Horizon 2020. I gruppi verranno istituiti in relazione a tematiche che costituiscono fonte di grande preoccupazione per i cittadini europei, ad esempio come affrontare i cambiamenti climatici, rendere le energie rinnovabili più accessibili, assicurare alimenti sicuri o far fronte alle sfide dell’invecchiamento della popolazione. li esperti promuoveranno il dialogo a tutti i livelli di governo, società civile e imprese di tutti gli Stati membri dell’Ue e influenzeranno l’orientamento del finanziamento della ricerca e dell’innovazione dell’Ue da qui al 2020.

“Il nostro obiettivo è raggiungere la più vasta gamma di esperti che ci aiuteranno a offrire idee innovative, crescita sostenibile e posti di lavoro - spiega Máire Geoghegan-Quinn, Commissaria europea per la Ricerca, l’innovazione e la scienza - La pubblicazione di questo invito trasparente e ad ampio raggio nell’ambito dell’iniziativa Horizon 2020 consentirà di raggiungere l’intera comunità della ricerca e dell’innovazione a livello europeo. In particolare, desidero incoraggiare le donne e gli individui con le competenze adeguate che non hanno mai partecipato in passato a esprimere il proprio interesse.”

I gruppi consultivi di esperti inizieranno i lavori nella primavera di quest’anno per fornire consulenza in tempo per i primi inviti di Orizzonte 2020, che dovrebbero essere pubblicati entro la fine del 2013. Gli individui e i soggetti interessati a partecipare ai primi gruppi consultivi possono registrarsi entro il 6 marzo 2013 alle ore 17:00 (ora di Bruxelles). L’invito a manifestare interesse sarà valido per tutta la durata del programma Orizzonte 2020 al fine di consentire il rinnovo dei gruppi alla fine di ogni mandato.

"I singoli possono manifestare il proprio interesse a titolo personale, in qualità di rappresentanti di gruppi di interesse collettivo o come rappresentanti di organizzazioni - fa sapere una nota della Commissione - I dettagli relativi ai criteri di selezione, compreso il profilo degli esperti, sono indicati nell’invito. Il testo integrale e le istruzioni su come registrarsi sono disponibili al seguente link: http://ec.europa.eu/research/horizon2020/index_en.cfm?pg=h2020-experts "

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 24 Gennaio 2013

TAG: Máire Geoghegan-Quinn, horizon 2020

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store