Microsoft, Windows 8 "vola", ma non convince gli analisti

TRIMESTRALE

Il secondo trimestre fiscale chiude a quota a 21,4 miliardi di dollari di ricavi, in aumento del 3%. Ma gli utili netti a 6,38 miliardi segnano una perdita del 3,7%. Ottimi i risultati della versione 8 dell'Os, ma è ancora presto per tirare le somme

di Paolo Anastasio

Il sistema operativo Windows sostiene i ricavi di Microsoft, che ha chiuso il secondo trimestre dell'esercizio fiscale 2012/2013 terminato il 31 dicembre con ricavi per 21,456 miliardi di dollari, in crescita del 3% rispetto allo stesso periodo di un anno prima, ma sotto le stime degli analisti. Gli utili netti si sono attestati a 6,38 miliardi di dollari, in calo del 3,7%. Il Windows 8, lanciato a ottobre, ha sì contribuito all'incremento dell'11% dei ricavi della divisione Windows, ma il debutto non ha entusiasmato gli analisti. Il titolo di redmondo ha perso l'1% dopo la pubblicazione della trimestrale.

A pesare sulla flessione degli utili sono state le performance negative delle divisioni business (-10% dei ricavi) e entertainement (-11% dei ricavi) che, nell'ordine, includono il pacchetto Office e la console per videogiochi Xbox di cui, nel periodo, non sono state lanciate nuove versioni.

Positiva la performance della divisione Windows, che ha registrato un balzo del fatturato del 24% a 5,88 miliardi di dollari.

Il periodo considerato è quello che include per la prima volta le vendite di Windows 8 e del tablet Surface, che hanno fatto il loro debutto sul mercato lo scorso ottobre e hanno contribuito a un incremento dell’11% nei ricavi della divisione Windows. Quanto a Windows 8, il gruppo ha detto di avere venduto 60 milioni di licenze. Non sono stati invece forniti i dati delle vendite del tablet di casa Microsoft.

Il gruppo non ha dato indicazioni sugli utili e i ricavi previsti per il trimestre in corso. Gli analisti si aspettano utili per azione di 78 centesimi di dollaro e 20,67 miliardi di dollari.

Secondo gli analisti consultati da CnnMoney, i risultati di Microsoft sono positivi, anche se puntualizzano che in passato, le trimestrali in cui c'era stato il debutto di nuovi prodotti, in particolare Windows 7 e Windows Vista, avevano evidenziato vendite rispettivamente del 76% e del 65%. Secondo il sito americano, quindi, la crescita dell’11% dei ricavi della divisione Windows dopo il lancio a ottobre di Windows 8 non è un risultato entusiasmante.

Anche la divisione Entertainment and Devices, che include Windows 8 Phone, Surface, Skype e Xbox, non ha brillato, con un calo dell’11% dei ricavi.  Per quanto riguarda i Windows Phones, l’azienda ha reso noto che i vendor ne ha venduti quattro volte di più rispetto a un anno fa. Ma il dato non dice molto, visto che il numero di unità vendute non è stato reso noto.
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 25 Gennaio 2013

TAG: microsoft, windows, windows 8, surface, Xbox, Windows 7, Windows Vista, Skype, Windows 8 Phone

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store