Bloomming, a Cagliari lo snodo internazionale

E-COMMERCE

La start up di social commerce punta ad aprire una sede nella città sarda come punto di espansione verso i mercati di Nord e Sud America di lingua portoghese. L'Ad Matteo Cascinari: "Il nostro obiettivo è la crescita sui mercati esteri"

di Giampiero Rossi

Bloomming, startup tra le prime realtà di social commerce al mondo, si amplia e punta ad aprire una sede a Cagliari che dovrà occuparsi dell’espansione verso i mercati di Nord e Sud America e in particolare di lingua portoghese.

“La crescita di Blomming si conferma su tutte le metriche- evidenzia Matteo Cascinari, partner e amministratore delegato di Blomming - Confrontando il 2012 con il 2011 siamo cresciuti di circa il +500% come numero di ordini, utenti registrati, utenti unici sul sito. E chi ha iniziato a vendere con noi da qualche tempo è oggi sempre più attivo e vende sempre di più, segno non solo che la nostra piattaforma è efficace, ma anche che i compratori online italiani oggi apprezzano i prodotti proposti dai nostri venditori”.

“I prossimi passi riguarderanno una spinta ancora più forte per le vendite in modo da aiutare i nostri seller, e al tempo stesso la crescita internazionale - spiega Cascinari - Per questo stiamo cercando una persona per aprire una sede a Cagliari, che dovrà occuparsi dell’espansione verso i mercati di Nord e Sud America e in particolare di lingua portoghese”. A fine gennaio 2013 oltre 16.000 shop usano la piattaforma di Bloomming - erano 13.000 a fine dicembre e 10.000 a fine ottobre 2012.

Blomming permette a chiunque, individui e aziende, di vendere attraverso il proprio sito, blog, pagina Facebook e direttamente su Blomming stesso tramite una piattaforma centralizzata, offrendo così “Tre Shop in uno”.

 

 

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 29 Gennaio 2013

TAG: bloomming, matteo cascinari

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store