Precipita l'IT mondiale Idc: crescita sotto l'1%

ANTICIPAZIONE ESCLUSIVA

Nel 2009 il budget di investimenti per Pc e server subirà una flessione rispettivamente del -7,1% e del -8,6%. Storage e network subiranno un calo dell’1% e dell’1,2%. Al contrario, gli investimenti del comparto software cresceranno del 3,3%, gli IT service del 3,4%, le telecom del 3,5%.

Questa la fotografia del mercato mondiale dell’Ict scattata da Idc nel report “Innovazione, sviluppo umano e competitività del sistema Paese” - di cui il Corriere delle Comunicazioni è venuto in possesso - che sarà presentato a Milano martedì 24 marzo nell’ambito del Forum dell’Innovazione digitale. Il tasso di crescita del mercato mondiale dell’IT subirà una drammatica flessione: il 2009 chiuderà con una lieve crescita dello 0,7%, in picchiata dal +4.2% del 2008 e dal +7.1% del 2007.

“Un dato, non va tuttavia dimenticato – si legge nel report - che deriva da una parte dalla flessione del mercato Ict dei paesi maturi e dalla minore crescita dei paesi emergenti e dall’altra dal contrapporsi di segmenti di mercato in forte flessione e di altri segmenti che, anche in condizione di crisi, mantengono vitalità e dinamismo elevati”.


“Mentre la domanda di prodotti hardware subirà una significativa contrazione in seguito al generalizzato e inevitabile taglio dei costi e all’allungamento dei tempi di sostituzione del parco, software e servizi continueranno a crescere, anche se a ritmi moderati, proprio perché la richiesta di maggiore efficienza porterà le aziende a superare la loro tradizionale riluttanza nei
confronti del “software as a service” e di modelli di outsourcing, quando non addirittura di off-shoring”.

18 Marzo 2009