L’Espresso compra Mymovies e si dà al cinema digitale

L’ACQUISIZIONE

Il Gruppo ha rilevato da Ibs.it il 51% della società titolare Mo-Net. Possibili future sinergie con Repubblica.it

di L.M.

Il Gruppo L'Espresso punta a rafforzare la sua presenza nel mondo dell’entertainment digitale con l'acquisizione della maggioranza della società Mo-Net titolare del sito Mymovies.it, punto di riferimento per la pubblicazione digitale di contenuti relativi a film e cinema.

In particolare il Gruppo, presieduto da Carlo De Benedetti e guidato dall'ad Monica Mondardini, tramite Elemedia ha rilevato da Ibs.it (Internet bookshop Italia, azienda di Emmelibri-gruppo Messaggerie) il 51% della società Mo-Net srl, titolare del sito Mymovies.it.

Rimangono soci al 34% i fratelli Guzzo (Gianluca Guzzo è fondatore e amministratore delegato di Mo-Net srl) e la stessa Ibs.it con il 15%, che continuerà ad essere partner commerciale di riferimento di MYmovies.it.

Nato nel 2000, il sito www.mymovies.it a tutt’oggi vanta oltre 3 milioni di utenti unici mensili e 200.000 giornalieri che effettuano oltre 100mila streaming video al giorno.

La sua community può contare su oltre 200.000 recensioni e commenti del pubblico e 750mila utenti registrati. Per quanto riguarda i contenuti il sito possiede database con tutti i film dal 1895 a oggi, con oltre 1 milione di pagine consultabili gratuitamente online su film, autori, attori e copertura completa della programmazione nelle sale (3.500 cinema aggiornati in tempo reale).

Nel 2010 Mymovies.it ha lanciato Mymovieslive!, la piattaforma di streaming che offre agli abbonati la possibilità di vedere film, proiettati in contemporanea o in anteprima rispetto all’uscita nei cinema, e di assistere ad opere e balletti live, nonché di scambiarsi opinioni in tempo reale con altri spettatori durante le proiezioni.

Nel dicembre 2012 è stata poi lanciata una versione beta di Mymovieswide!, la piattaforma di streaming che permette di accedere on-demand a una vasta libreria di film.

In una nota diffusa dallo stesso Gruppo Espresso si sottolinea che l’operazione è mirata a rafforzare “il posizionamento nel mondo dell’ entertainment digitale, arricchire la propria offerta di Display Advertising di una profilata audience verticale e cogliere future opportunità di sinergia tra Mymovies.it e le altre testate digitali del Gruppo Espresso, con particolare riferimento a Repubblica.it - primo sito di informazione in lingua italiana - e a Tvzap”.

In seguito all’accordo la Manzoni, oltre alla gestione della raccolta pubblicitaria nazionale e locale di Mymovies, acquisirà anche la concessione pubblicitaria di Ibs.it, Libraccio.it e Wuz.it (siti del Gruppo Messaggerie Italiane).

A Piazza Affari le azioni del Gruppo Espresso hanno ceduto l'1%.

Lo scorso 8 febbraio Ibs. It aveva incorporato il sito Libraccio.it, al primo posto in Italia nelle vendite online di libri scolastici. Nell'ambito dell'operazione il gruppo Libraccio era entrato nel capitale di Ibs con una quota del 5,2% (il restante 94,8% è in mano a Emmelibri-gruppo Messaggerie).

©RIPRODUZIONE RISERVATA 11 Febbraio 2013

TAG: Gruppo L'Espresso, Mo-Net, Mymovies.it, Carlo De Benedetti, Monica Mondardini, Elemedia, Ibs.it, Emmelibri, Gruppo Messaggerie, Gianluca Guzzo, Ibs.it, www.mymovies.it

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store