A Ivrea nuovo centro servizi IT-Tlc

OLIVETTI

Olivetti ha inaugurato a Ivrea la nuova sede di Advalso, la società creata per potenziare i servizi di assistenza e supporto IT per i clienti Olivetti e Telecom Italia, nei settori Ict e Tlc, e garantirne il massimo livello di qualità.

La nuova sede di Advalso, che si affianca a quella di Carsoli, impiega 120 dipendenti altamente qualificati provenienti da Olivetti e confluiti nel nuovo centro servizi a seguito di un programma di formazione professionale.

Attraverso questo nuovo centro, Advalso è in grado di gestire l’intero processo di assistenza al cliente, dall’esecuzione di servizi standard di help desk a quelli più evoluti di supporto tecnico e back office per tutte le soluzioni del Gruppo, fino allo sviluppo di soluzioni a supporto del business aziendale. Con una competenza a 360° nel settore IT, la nuova sede di Advalso è il centro servizi di riferimento per la nuova offerta Olivetti relativa alla gestione documentale,un mercato il cui valore in Italia è stimato in circa 1,5 miliardi di euro. Si tratta della nuova soluzione “Hub Documentale” per la gestione digitale dei documenti aziendali basata su una piattaforma che integra digitalizzazione e gestione dei documenti.

La nuova offerta è disponibile in modalità “on-demand” attraverso i Data Center di Telecom Italia consentendo alle imprese e alla Pubblica Amministrazione di dotarsi di strumenti ad alto contenuto tecnologico senza la necessità di avere una propria struttura IT dedicata, ottimizzando così costi e prestazioni. Il centro servizi di Advalso si avvale inoltre della capillare struttura di assistenza Olivetti presente su tutto il territorio nazionale che affianca l’attività di controllo operativo da remoto.
Per questa nuova sede di Advalso sono stati investiti circa 2,5 milioni di euro tra infrastruttura tecnologica e formazione specialistica delle risorse con oltre 1.000 ore di aula a persona.

L’Amministratore delegato di Olivetti Patrizia Grieco ha ricordato che “Advalso gestirà, fra l’altro, i processi operativi delle piattaforme per l’erogazione dei servizi on demand, diventando così un attore fondamentale della nuova strategia di Olivetti”, sottolineando inoltre che “con questa operazione si conferma, ancora una volta, il rispetto del piano di riqualificazione di Olivetti e delle sue risorse, e la politica di grande attenzione al mantenimento dei livelli occupazionali, alle professionalità e alla presenza sul territorio su cui abbiamo basato l’azione di riorganizzazione dell’azienda”.

06 Ottobre 2009