Guida rossa per Kindle di Amazon, 250mila titoli venduti

MULTIMEDIA

Il vicepresidente di Amazon Diego Piacentini: il successo inaspettato del lettore elettronico dissipa le nebbie dello scettismo che avvolgeva la società

"In tre anni abbiamo reso disponibili 250mila titoli e ben il 30% sono stati acquistati via Kindle. Un successo che nemmeno noi ci spettavamo quando siamo partiti”: lo ha detto Diego Piacentini, vice presidente di Amazon, intervenendo in videoconferenza al convegno “La banda: tra l’uovo e la gallina” organizzato da Between a Capri. “Quando siamo partiti allargando il nostro business anche alla vendita di hardware c’era molto scetticismo, pure al nostro interno. Siamo stati criticati. I fatti ci hanno dato ragione”.

Eppure, secondo Piacentini, “Kindle è solo agli albori” e presto i device elettronici per la lettura dei libri conosceranno delle importanti innovazioni tecnologiche che aiuteranno in maniera decisa la crescita di questo mercato. “Siamo partiti pensando soprattutto alla vendita dei libri – ha detto Piacentini – ma ben presto ci siamo allargati alla vendita di magazine e giornali. Ora la nostra strategia è di allargarci ai mercati internazionali e ad acquisire il maggior numero di titoli possibile”.

Una delle caratteristiche che hanno fatto il successo del lettore elettronico di Amazon? “Aver proposto hardware e contenuti insieme, ma soprattutto aver individuato una soluzione tecnologica che consente la connettività wireless”. E l’Italia? È un paese interessante “ma ha una catena logistica inadeguata”.

09 Ottobre 2009