Twitter: Arabia Saudita in pole, Italia nona

GLOBALWEBINDEX

GlobalWebIndex: il paese mediorientale vanta un coefficiente di penetrazione del 51%. Seguono Turchia (39%) ed Emirati arabi (34%). Il nostro Paese al 18%

di F.Me.

Il posto del mondo dove Twitter ha più successo è sicuramente il Medio Oriente. Lo ha certificato una ricerca di GlobalWebIndex, secondo cui il coefficiente di penetrazione, la percentuale - cioè di utenti del web che è anche un utente attivo del microblog - più alto al mondo si trova in Arabia Saudita, con al terzo posto gli Emirati Arabi Uniti. A "dividere" i due Paesi, che hanno un coefficiente rispettivamente del 51% e del 34%, c'è la Turchia con il 39%. La classifica è stata stilata in base a un campione di 152mila utenti di 31 Paesi e vede il primo paese europeo, la Spagna, al quinto posto, mentre l'Italia con il 18% si attesta al nono dietro la Russia. La classifica conferma lo scarso appeal che ha Twitter negli Usa, dove pure è nato, con il Paese che è fuori dalla "top 15" con un coefficiente inferiore al 5%: ''Su scala globale la penetrazione di Twitter sta crescendo in maniera massiccia - spiega il rapporto - il numero di utenti attivi è cresciuto del 39,8% tra il terzo e il quarto trimestre del 2012, raggiungendo i 288 milioni''.

E se il Medio Oriente spopola per utenti, sono i giornali spagnolo a primeggiare su Twitter. A dirlo la ricerca Newsmaking in the Twittersphere, realizzata da Marco Toledo Bastos, ricercatore della London School of Economics e esperto di social media, che ha monitorato nei mesi a cavallo tra 2012 e 2013 i tweet dei più importanti quotidiani diffusi in Spagna, Brasile, Stati Uniti, Regno Unito e Germania.

Secondo lo studio, solo nelle prime due settimane di ottobre 2012 sono stati postati 2 milioni 842 mila 699 tweet che linkano alle notizie, il 25% provenienti dai giornali americani, il 28% da quelli spagnoli, il 19% da quelli britannici, il 15% da quelli brasiliani e il 4% da quelli tedeschi. I giornali leader nei loro Paesi hanno anche un numero di tweet di gran lunga superiore alla media, in particolare El País in Spagna, New York Times negli Stati Uniti, Estado de S.Paulo in Brasile, Die Welt in Germania e The Guardian nel Regno Unito.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 18 Marzo 2013

TAG: Newsmaking in the Twittersphere, Marco Toledo Bastos, london school of economics, GlobalWebIndex twitter

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store