Fujitsu, in cantiere lo smartphone misura-pulsazioni

TECNOLOGIA INNOVATIVA

Svuluppata nei laboratori dell’azienda giapponese una tecnologia di rilevazione dei battiti cardiaci attraverso la “lettura” del viso sulle videocamere dei terminali

di L.M.

Inquadrare il volto di una persona con uno smartphone non per scattare una foto ma per misurarne il battito cardiaco: è la novità annunciata dai Laboratori Fujitsu che hanno sviluppato una particolare tecnologia con software di rilevazione delle pulsazioni che sfrutta le videocamere di telefonini intelligenti, tablet e pc. Dopo il cellulare “smart” che riconosce odori e sapori arriverà dunque presto anche quello che “deduce” dal nostro volto le emozioni e le pulsazioni del cuore. Il sistema sviluppato dal colosso giapponese, si legge in una nota, è in grado di “ leggere” il battito “in circa 5 secondi” misurando “variazioni nella luminosità del viso di un individuo” che dipendono dal flusso sanguigno. In particolare, aggiungono gli scienziati, viene sfruttata una caratteristica dell' emoglobina presente nel sangue che è quella di assorbire luce verde.

Non è richiesto nessun dispositivo aggiuntivo per rilevare le pulsazioni, viene utilizzata la webcam del pc o la videocamera integrata nei dispositivi mobili. La novità, presentata alla “2013 General Conference of the Institute of Electronics, Information, and Communication Engineers” a Gifu in Giappone, trova immediata applicazione in campo sanitario, ma “tra gli usi potenziali - precisano gli scienziati – c’è anche il settore della sicurezza”. Fujitsu prevede di rendere la tecnologia un prodotto commerciale nel corso del 2013. 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 19 Marzo 2013

TAG: Fujitsu, Laboratori Fujitsu, battito cardiaco, volto, smartphone

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store