Hi-tech a servizio di Ambrogio Racing

SOFTEC

Softec ha ufficializzato la sua partnership con Ambrogio Racing, scuderia militante  nel campionato mondiale di motociclismo, categoria MOTO3. La partnership “tecnologica” , mira ad accrescere non solo la visibilità della scuderia e la notorietà dei piloti (il sudafricano Brad Binder, 22 anni, e l’inglese Danny Webb, 18), ma anche ad ottimizzare le performance stesse. Questo sarà possibile grazie ad attività di Digital PR, di comunicazione interna e di innovazione puramente tecnologica.

Ovvero, verranno riprogettati integralmente i siti web www.ambrogioracing.com e www.worldwiderace.net e le relative pagine social per consentire a tutti gli appassionati di essere sempre aggiornati sulle gare e il campionato, grazie ad un reportage costante e un’attività di copywriting altamente qualificata. 

La comunicazione interna al team verrà investita dal potenziale delle tecnologie del web 2.0, grazie all’apertura di un portale intranet dedicato a migliorare le dinamiche collaborative della scuderia. Gli addetti ai lavori potranno quindi attingere ad una piattaforma interamente cloud based, dotata di strumenti di produttività, applicazioni di comunicazione a distanza e un repository documentale condiviso per l’archiviazione del materiale di lavoro.

Infine, grazie alla partnership con ReRace, il progetto si arricchirà di una componente tecnologica sperimentale, che consetirà ad Ambrogio Racing di aumentare le performance in pista. I dati telemetrici rilevati dalla centralina ufficiale “Dell’Orto”, si andranno a sommare alle rilevazioni asincrone generate dalla presenza di un’ulteriore centralina che, anche grazie alla presenza di un modulo GPS, fornir utili indicazioni per il settaggio della moto.

“Per noi, che facciamo dell’innovazione l’asset fondamentale su cui fondare la nostre strategie di  business, è stato stimolante scommettere in questo progetto ed è ancora più emozionante constatare l’arrivo dei primi risultati che soddisfano non solo noi, ma soprattutto il Team Ambrogio Racing - spiega Maurizio Bottaini, Ad di Softec - Così come per noi è fondamentale arrivare primi e vincere le sfide che quotidianamente ci prefissiamo, abbiamo cercato di fornire a questa scuderia tutti gli strumenti per qualificarsi e per traguardare elevatissimi obiettivo per il campionato 2013. Sicuramente, quest’esperienza ha consentito a Softec di definire una vera e propria “offerta” dedicata al settore e tutti gli ambiti affini che mira non solo all’evoluzione tecnologica degli strumenti, ma anche alla visibilità e condivisione delle informazioni”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 25 Marzo 2013

TAG: softec, ambrogio racing, Maurizio Bottaini

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store