Papa Francesco, a Pasqua "messa virtuale"

GEOLOCALIZZAZIONE

Con l'app Banjo 4 milioni di internauti potranno seguire l'evento grazie ai feed online

di L.M.

A Pasqua gli oltre 4 milioni di utenti di Banjo, la principale piattaforma di geolocalizzazione per la condivisione di feed dai più diffusi social network, potranno assistere virtualmente alla prima messa di Pasqua celebrata da Papa Francesco. Tutti i feed sul neo eletto Pontefice, che ha già scatenato da ogni parte del mondo un boom di interazioni sui social network, saranno accessibili direttamente dal “luogo” personalizzato disponibile in home page il giorno della festività pasquale.

Grazie a Banjo sarà possibile visualizzare e condividere post, tweet, foto e video sulla celebrazione da un’unica piattaforma - in tempo reale ed ovunque ci si trovi -  e godere di una rappresentazione senza filtri dell’incontro in Vaticano, vissuto da una folla di pellegrini, turisti, curiosi e giornalisti.

Sempre più usato anche dalla stampa internazionale come fonte di informazione geo-referenziata, Banjo è l'unica app che permette di seguire in tempo reale i principali avvenimenti attraverso l'aggregazione di post, immagini e video condivisi dal proprio network di amici e connessioni comuni, offrendo un punto di vista unico dai luoghi in cui si svolgono i fatti.

“L’elezione di Papa Francesco ha contagiato il web con milioni di interazioni sui social media e, proprio per questo, prevediamo un nuovo boom di iscritti alla nostra community per il giorno di Pasqua” ha commentato Damien Patton, founder di Banjo. “In tre mesi abbiamo acquisito oltre 1 milione di nuovi utenti, la maggior parte dei quali durante gli eventi a più alto interesse mediatico. Questo perché, a differenza della altre app geolocalizzate focalizzate sulla dimensione del ‘qui’, la tecnologia di Banjo è incentrata su ciò che accade ‘là’, altrove, e che l’utente non può, ma vorrebbe, seguire in prima persona”.

Sono già centinaia di migliaia gli utenti italiani che hanno scaricato l'app, confermando l'Italia tra i primi 5 mercati in cui si è affermata la startup californiana, che oggi conta più di 4 milioni di utenti in 194 Paesi.

Banjo è l’unica app che permette di ottenere una visione globale di ciò che sta accadendo in una determinata località attraverso gli aggiornamenti di amici e contatti, sia che si trovino dietro l'angolo così come in qualsiasi parte del mondo.  Fondata da Damien Patton durante l'estate del 2011, Banjo ha raggiunto 1 milione di utenti in soli 9 mesi e oggi conta oltre 4 milioni di utenti. L'applicazione è disponibile gratuitamente in 14 lingue su Android e iOS e viene utilizzata in più di 190 paesi. 
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA 28 Marzo 2013

TAG: Banjo, Pasqua, Papa Francesco, Damien Patton

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store